Manichini Colosseo, Tommasi: "Non è sfottó, è un problema serio"

05/05/2017 alle 19:27.
damiano_tommasi

"Non chiamatela goliardia o sfottò: è un problema serio, quei tifosi che hanno appeso i manichini di giocatori con il Colosseo sullo sfondo volevano lanciare un messaggio al mondo, questo è il loro modo di intendere il calcio: e infatti la foto è sui siti di tutta Europa..“. Damiamo Tommasi conosce bene veleni e sfottò dei derby della Capitale, da ex giocatore della Roma, ma ora che dirige il sindacato calciatori “da quattro anni affrontiamo una battaglia dal nome ‘giocatori sotto tiro’“.

Non è un problema di Roma o di Lazio – dice all’Ansa il presidente dell’Aic – Le prese di distanza da questo episodio non mi sembrano così convinte, e non è normale usare termini come ‘goliardia’ o ‘sfottò’ di fronte a un manichino appeso“. Tommasi è anche “sorpreso da come sia stato possibile un gesto del genere vicino a un luogo molto trafficato e che dovrebbe essere controllato“. Ma la questione, ribadisce, non è solo Roma. “Si vede anche dai comunicati di certi tesserati e dirigenti: la nostra cultura calcistica non conosce possibilità di sconfitta. E invece lo sport prevede che se uno vince, gli altri perdano. L’assocalciatori conduce una battaglia culturale, ma se poi si parla di goliardia o sfottò per un manichino appeso in pieno centro di Roma…“.

(ansa)