Trigoria, il calendario settimanale degli allenamenti

Lo staff tecnico dell’AS Roma ha reso noto il programma degli allenamenti che la Prima Squadra sosterrà presso il Centro Sportivo “Fulvio Bernardini”: 22 ottobre: allenamento ore 11:30 23 ottobre: allenamento ore 16:00 24 ottobre: allenamento ore 11:00 25 ottobre: Sampdoria-ROMA

Due giorni d’involuzione all’italiana

LA REPUBBLICA (G. MURA) – Si sveglia tardi, la Juve. E perde una partita che poteva tranquillamente avere un altro risultato. Il migliore in campo è stato Roberto, il portiere dei greci. Ha parato tutto il parabile, deviando anche sulla

Robben diventa Rocchen

GASPORT (F. ODDI) - «Per i romanisti la spesa minima è di 7 euro»: un fruttivendolo coraggioso, senza timore di boicottaggio, lo ha scritto su un pezzo di cartone appeso di fronte al suo banchetto, luogo indefinito perché vai a capire

Il Papa: “Bayern, gara meravigliosa”

LEGGO (F. BALZANI) -  Tifosi vip, allenatori, addirittura il Papa. La sconfitta per 1-7 della Roma col Bayern ieri è stato uno degli argomenti più discussi. «Speravo mi dicessero che fosse solo una fiction. È stato peggio della finale partita col

Ma quanto costa Robben?

LEGGO (F. MACCHERONI) – Accanto al risultato, 1-7, alla pessima gestione del- la gara da parte di Garcia, mettiamo anche la classifica del girone E e un ragionamento semplice: al momento del sorteggio in molti avrebbero firmato per trovare la

Day after: «Fa male ma già ci siamo rialzati»

LEGGO (F. BALZANI) -  Quarto esame di laurea, quarta bocciatura. E stavolta senza domande di riserva o alibi per non aver potuto studiare. L’1-7 sbattuto in faccia martedì sera dal maestro Guardiola a Garcia non pregiudica i piani della Roma, ma

Lo choc dei tifosi: «Peggio Manchester o il Bayern?»

CORSERA (G. PIACENTINI) – In molti hanno fatica a prendere sonno e, fino a notte fonda, hanno inondato i social network di analisi tecnico-tattiche, frustrazione per il risultato o semplici riflessioni. Tanti altri si sono risvegliati ieri mattina con la

Il credito dei tifosi

CORSERA (L. VALDISERRI) – Paradossalmente, ma non troppo, le reazioni dei tifosi romanisti al tracollo contro il Bayern Monaco si sono divise in due: critiche furibonde sui social network; l’incoraggiamento alla squadra con il coro «vinceremo il tricolor», a fine

Delusione Cole. Il nodo a sinistra

Non tutti i parametri zero riescono col buco. Con il 34enne Ashley Cole la Roma ha provato a ripetere il colpo Maicon ma il terzino inglese non ha reso quanto ci si aspettava: difficoltà sul piano della velocità e delle

Totti sostitutito: “Esci e riposati”

A metà partita è accaduto qualcosa di non usuale per le abitudini romaniste: l’allenatore ha tolto di squadra Francesco Totti. Un cambio, quello con Florenzi, che non è stata una mossa tattica, bensì strategica. Non è stato infatti Totti a

Roma, l’ora del faccia a faccia

LA REPUBBLICA (M. PINCI) – Qualcuno ha dormito poco, altri hanno sfogato rabbia e delusione con scatti di nervi a caldo, già nel ventre dell’Olimpico gelato. Il Bayern è volato via, ma le sette ferite scolpite da Robben e Mueller,

Quella volta che la Juventus ne incassò sette

IL MESSAGGERO (B. SACCA’) - La Roma non deve disperare: è in ottima compagnia fra le pagine italiane del libro dei crolli internazionali più pesanti. E pensare, fra l’altro, che i giallorossi si sono mostrati perfino generosi, l’altra sera, nel voler

Quando lo sfottò è marketing

IL TEMPO (E. MENGHI) – Gli sfottò esistono da quando esiste il calcio, ma solo di recente le aziende hanno iniziato a deridere i perdenti per farsi pubblicità. C’è sempre un’occasione per fare marketing. La disfatta dell’Olimpico ha ispirato Easy

Il calcio obeso attende il big bang della moviola

GASPORT (R. BECCANTINI) - Lo sport si nutre di credibilità. La credibilità, di etica. Più le regole sono semplici, riconoscibili, condivise più sarà facile affermare entrambi i valori. Il calcio attraversa un periodo storico di grande confusione. Da anoressico che era,

«Roma, rialza subito la testa»

IL MESSAGGERO (S. CARINA) -  Musi lunghi, poca voglia di parlare, il day after a Trigoria scorre via veloce. Lo schiaffo rimediato dal Bayern Monaco è ancora vivo. Il colpo è stato duro per tutti anche se già al fischio finale,