Champions League, QARABAG-ROMA 1-2: tabù trasferta sfatato con qualche rischio di troppo (FOTO e VIDEO)

27/09/2017 alle 16:05.
squadra-dopo-fischio-finale-qarabag-roma

DA BAKU DAMIANO FRULLINI -Primi tre punti europei per la Roma e tabù trasferta sfatato. I giallorossi escono vittoriosi dal campo del Qarabag dopo 90’ dispendiosi: un risultato, 2-1, di una partita dai due volti: lunga superiorità dei giallorossi nella prima frazione, ma gli stessi capitolini hanno pagato gli sforzi nella ripresa, concedendo qualcosa di troppo agli azeri che tuttavia hanno creato seri pericoli alla porta di solo nel finale di partita. Si tratta del primo successo nella massima competizione continentale lontano dall'Olimpico dopo ben 7 anni (l'ultima volta fu nel novembre 2010 con il Basilea)

opta di nuovo per il turn over e mette dentro 4 volti nuovi rispetto all’Udinese: dentro Juan Jesus, Pellegrini, Gonalons, e Defrel. La partita si mette subito sui binari giusti per la formazione giallorossa, che dopo 7’ minuti sblocca la partita: Pellegrini raccoglie un corner respinto malamente dal avversario Sehic, il suo cross trova la testa di che in tuffo insacca per l’1-0 giallorosso. Al quarto d’ora arriva il raddoppio con una bella azione in verticale innescata da Defrel, palla a per , destro di potenza da posizione defilata che centra la rete. I padroni di casa, sostenuti da circa 65 mila spettatori, sono però determinati a restare in partita e sono pronti a sfruttare le poche disattenzioni dei giallorossi. Prima prova ad approfittarne Ndlovu su un ‘regalo’ di Juan Jesus, che rinviene in tempo per sventare la minaccia. Non riesce lo stesso a Gonalons: il francese, che poco prima ha avuto la chance per il 3-0, perde palla sulla pressione di Ndlovu, taglio dell’attaccante sudafricano che trova un indisturbato Pedro Henrique, conclusione potente che non lascia scampo ad . La Roma subisce così gol sull’unico tiro in porta degli avversari in una prima frazione sostanzialmente dominata.

Il secondo tempo inizia con il campo pesante, colpa di un’acquazzone che si è riversato all’intervallo sul campo dell’Olimpiya Stadionu. Il Qarabag gioca la carta della fisicità e nei primi minuti della ripresa mette in difficoltà la Roma, ma rimedia poco più di un tiro ampiamente fuori di Pedro Henrique e una conclusione alta di Madatov. E’ una Roma diversa da quella del primo tempo, meno veloce e più imprecisa. I giallorossi inizialmente fa fatica a costruire ma poi riesce a riproporsi in attacco. La chance migliore arriva sui piedi di Bruno , un destro in corsa su servizio di che costringe Sehic agli straordinari. , nel tentativo di mettere ordine a centrocampo e accelerare la manovra, corre ai ripari e sostituisce Defrel e un disattento Gonalons con e , poi inserisce nel finale per gestire il vantaggio. Nel finale ultimi tentativi di marca giallorossa con e , ma nel finale il Qarabag ha l’opportunità di pareggiare: colpo di testa di Ndlovu che termina di poco a lato. Al di là della prestazione, che certamente alimenterà discussioni nella settimana che porta alla sfida con il Milan, resta un risultato importante in ottica qualificazione, alla luce dello scontro diretto tra Chelsea e Atletico di stasera.



IL TABELLINO

QARABAG: Sehic; Medvedev, Huseynov, Sadygov, Agolli; Almeida, Garayev; Pedro Henrique (76' Elyounoussi), Michel (88' Quintana), Madatov (82' Guerrier); Ndlovu.
A disp.: Kanibolotskiy, Rzezniczak, Diniyev, Amirguliyev, Guerrier, Ismayilov.
All. Gurbanov.

ROMA: ; Bruno , , Juan Jesus, Kolarov; Pellegrini (82' ), Gonalons (67' ), ; Defrel (58' ), , .
A disp.: Skorupski, , , Gerson, Ünder.
All. .

Arbitro: Artur Dias (POR). Assistenti: Tavares e Soares. IV uomo: Rodrigues. Assistenti di porta: Martins e Pinheiro.

Reti: 7' , 15' , 28' Pedro Henrique.

Note: ammoniti Pedro Henrique (Q), Gonalons (R). Recupero 1' pt, 3' st.


LA CRONACA DELLA PARTITA


PREPARTITA

17.45 (19.45) - Squadre rientrate negli spogliatoi in attesa del fischio d'inizio.

17.17 (19.17) - In campo anche il resto della formazione giallorossa.

17.11 (19.11) - Al via il riscaldamento: in campo i portieri

17.02 (19.02) - La Roma è arrivata allo stadio.

16.58 (18.58) - Confermata anche la panchina giallorossa: a disposizione di ci saranno Skorupski, , , , Gerson,  e Ünder.

16.57 (18.57) - Ufficiale anche l'undici dei padroni di casa:

Sehic; Medvedev, Huseynov, Sadygov, Agolli; Almeida, Garayev; Pedro Henrique, Michel, Madatov; Ndlovu

16.46 (18.46) - Ecco la formazione UFFICIALE della Roma:

; Bruno , , Juan Jesus, Kolarov; Pellegrini, Gonalons, ; Defrel, , .