SONDAGGIO, Sabatini: “Percepisco uno scollegamento tra me e Pallotta”. Fa bene la Roma a proseguire con l’attuale ds?

06/06/2016 alle 17:46.
roma-napoli-20132014

LAROMA24.IT - è un fiume in piena. L’attuale ds della Roma, nel corso di un’intervista rilasciata a 'La Gazzetta dello Sport', ha parlato, tra le altre cose, anche del suo rapporto col Presidente , annunciando che questo sarà il suo ultimo anno nella capitale: “Il primo febbraio con una mail ho chiesto al presidente di lasciarmi libero perché ho percepito – e lo percepisco tuttora – uno scollegamento tra me e lui... Mi scusi, non posso andare avanti su questo argomento. Non posso rompere oggi, abbiamo traguardi da raggiungere. Lo farò quando sarò a posto con la mia coscienza. Comunque io non ho mai parlato di dimissioni. In un primo momento lui aveva accettato, poi ha cambiato idea. Per un certo momento mi sono sentito un prigioniero, negli ultimi tempi però ho trovato tante persone che mi hanno aperto gli occhi nell’individuare i problemi, le potenzialità. Mi hanno dato speranza. Una cosa però è certa: questo è il mio ultimo anno alla Roma e io continuerò a fare il d.s. alla mia maniera. Non sono commissariabile”. Le dichiarazioni del direttore sportivo arrivano dopo quelle dello stesso presidente giallorosso, che ha ammesso: “Rinnovo per ? Ancora non ho parlato con di questo. Io sto per parlare di lui di questioni di mercato. Se voglio che resta? Non parlerò con Walter di queste cose”.

In merito alle dichiarazioni di presidente e ds, LAROMA24.IT chiede allora ai propri lettori: la Roma fa bene a proseguire con nonostante la voglia del direttore sportivo di andare via?