LA SFIDA NELLA SFIDA: Di Francesco vs Spalletti

20/01/2018 alle 18:00.
difra-spalletti-roma-inter

LAROMA24.IT - vs atto secondo. Domenica sera a San Siro il passato e il presente della Roma si ritroveranno l’uno contro l’altro per la seconda volta in stagione: il 26 agosto il tecnico toscano espugnò l'Olimpico in un discusso 3-1 in rimonta. I due si conoscono bene avendo trascorso la stagione 2005/06 sulla stessa panchina, quella giallorossa, come allenatore, come . Allenatore l'abbruzzese lo diventò 2 anni dopo, con il Lanciano fino ad arrivare alla sua Roma, passando prima per , Lecce e .

EREDITÀ DIFFICILE – Per l'eredità lasciata da è di quelle pesanti: 87 punti nello scorso campionato che rappresentano anche il record di punti della società in una stagione. Non solo: Luciano è stato l’unico allenatore giallorosso in grado di vincere un trofeo negli ultimi dieci anni, la Coppa Italia nel 2008 in finale proprio contro l'. La partenza di DiFra non è stata affatto male, con la Roma che fin dal debutto esterno con l'Atalanta alla prima giornata ha mostrato grande solidità difensiva e grande compattezza di squadra che inizialmente l'hanno inserita tra le candidate allo Scudetto. L' di ha fatto ancora meglio: 4 vittorie consecutive e partenza sprint, addirittura 40 punti dopo 16 giornate e primato in classifica difeso per diverse settimane  fino al calo di fine dicembre che è costato ai nerazzurri il sorpasso di e .

C'È POSTO SOLO PER UNO - Sorte simile per i giallorossi di che nell'ultimo mese del 2017 hanno rovinato quanto di buono fatto in partenza: il pareggio a Verona con il Chievo è stato il campanello di allarme di una crisi che ha portato all'eliminazione dalla Coppa Italia e alla retrocessione fino al quinto posto in classifica a -1 dalla Lazio e a -3 dall' (con una partita da recuperare). La pausa invernale è arrivata nel momento giusto con la società che ha fatto da scudo ad un allenatore alle prese con il primo vero momento di difficoltà della sua carriera giallorossa. ha invece espressamente chiesto alla proprietà nerazzurra rinforzi sul mercato che sono prontamente arrivati (Lisandro Lopez e Rafinha). La gara di domenica è già un crocevia per la stagione delle due squadre e la sensazione in questo particolare momento del campionato è che per la League del prossimo anno ci sia spazio solo per uno tra e