LA SFIDA NELLA SFIDA: Pellegrini vs Barella

15/12/2017 alle 18:46.
1513332989862

LAROMA24.IT - Sabato sera all’Olimpico va in scena Roma-Cagliari: gara valevole per la diciassettesima giornata di Serie A. I sardi arrivano alla sfida con i giallorossi reduci dal pareggio casalingo con la Sampdoria e rinfrancati dalla cura Lopez, subentrato a Rastelli, che ha portato i rossoblu a 6 lunghezze di distacco dalla zona retrocessione. La Roma invece, dopo lo sfortunato pareggio di Verona, ha l’obbligo di uscire dall’Olimpico con i tre punti per rimanere attaccata al gruppo di testa della classifica. potrebbe tenere a riposo per motivi precauzionali (il belga è diffidato e il 23 dicembre è in programma il big match con la ): al suo posto dovrebbe scendere in campo Lorenzo Pellegrini, pupillo del tecnico romanista, che in questi primi mesi di permanenza a Trigoria ha già confermato le doti messe in mostra con la maglia del . Lorenzo ha iniziato ad affacciarsi anche in Nazionale e , non abbia preso parte agli sciagurati play off contro la Svezia, ha già le stimmate di chi è destinato ad indossare la maglia azzurra nel prossimo decennio. Il numero 7 giallorossi di fronte si troverà Nicolò Barella: promettente centrocampista del Cagliari, classe ’97, anche lui nel giro della Nazionale e al centro di numerose voci di mercato.

FUTURI COMPAGNI DI SQUADRA? – Tra i numerosi estimatori di Barella, oltre a , e alcuni club di Premier League, c’è proprio la Roma di . Il centrocampista sardo infatti sembra il prototipo del giocatore cercato dal ds Monchi: giovane, promettente, di qualità e in grado di poter generare una futura plusvalenza per il club giallorosso. I contatti tra i giallorossi e il Cagliari sono iniziati già alla fine della scorsa sessione di calciomercato con le due dirigenze che hanno deciso di rimanere in contatto nel corso della stagione, con la promessa di riaffrontare la questione Barella a ridosso della sessione estiva di mercato. Il presidente Giulini valuta il ragazzo intorno ai 20 milioni di euro ma, considerati i buoni rapporti stretti dai due club dopo gli affari legati a , e Astori, è plausibile pensare che nel caso in cui venisse intavolata un trattativa reale  per il giocatore si riuscirà ad arrivare ad un punto di incontro.

FUTURO IN AZZURRO – Barella e Pellegrini sembrano destinati a rappresentare il futuro della Nazionale italiana dopo la cocente delusione per la qualificazione ai Mondiali di Russia 2018 sfumata contro la Svezia. Il progetto azzurro, per tornare ad essere competitivo in campo internazionale,  deve ripartire da una linea verde, con giovani di qualità pronti a diventare i titolari del domani e sia Pellegrini che Barella sembrano avere i requisiti necessari. Lorenzo dopo essere stato convocato nel 2016  per le qualificazioni all’Europeo Under 21 che ha disputato nel 2017, ha esordito dal primo minuto con la nazionale l'11 giugno 2017, a 20 anni, nella partita di qualificazione al Mondiale 2018 Italia-Liechtenstein . Nicolò invece dopo aver svolto tutta la trafila nelle nazionali giovanili, è stato convocato in nazionale maggiore , per sostituire l'infortunato Verratti nelle ultime 2 partite del girone di qualificazione al Mondiale 2018, nelle quali non è stato impiegato.