DOTTO: "Se cedi i big sei come l'Udinese" - GIANNINI: "Folle e autolesionista vendere Nainggolan a gennaio"

17/01/2018 alle 12:30.
massimo-ascolto-new

A pochi giorni dal big match contro l' di l'attenzione è ancora rivolta al mercato giallorosso e alla trattativa che vorrebbe in Cina. Franco Melli è critico nei confronti delle strategie della società giallorossa: "La Roma ha diritto a difendere la propria storia, non si possono sentire ogni giorno voci di mercato che riguardano diversi giocatori". Anche per Gianluca Piacentini la cessione di potrebbe rappresentare un danno per i risultati sportivi della Roma: "Vendendo uno dei giocatori migliori, la Roma si priva della possibilità di permettersi di fare l'ultimo salto di qualità". Angelo , invece, è dell'idea che il belga nella sfida di domenica penserà solo al campo: "Non credo che si farà condizionare dalle voci di mercato".

Intanto nell'allenamento pomeridiano si è fermato , per un affaticamento muscolare. "Visto l'infortunio dell'argentino mi aspetto nel tridente offensivo", spiega Francesco Oddo Casano. 

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

_____

Un mese fa eravamo convinti di avere una squadra forte e unita, poi si è tutto sgretolato come un castello di carte. Abbiamo scoperto che questo gruppo di eroi omerici in realtà è una boutique di pezzi pregiati, in vendita al miglior offerente. E dalla società non sono arrivati segnali per contraddire questa lettura. Le cessioni dei big? Atteggiamento da società debole, cosi si è al livello dell’Uidnese (GIANCARLO DOTTO, Tele Radio Stereo, 92.7)

Di fronte al caos mediatico di questi giorni, è incomprensibile che la società non intervenga per dichiarare incedibile. L'interessamento del Chelsea per è concreto e se dovesse arrivare un'offerta da 20 milioni in su, temo che il brasiliano verrà ceduto (FRANCESCO ODDO CASANO, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)

Non credo che sarà ceduto, sarebbe una scelta folle e autolesionista, soprattutto a gennaio. Ma non capisco perchè la società non intervenga e non lo dichiari incedibile. Queste voci incondizionate sul mercato creano solo danni al gruppo (GIUSEPPE GIANNINI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)

Voglio ancora sperare che questa Roma sia una squadra in grado di riprendersi. Certo, ha vissuto un momento importante di flessione, ma è anche vero che un calo lo hanno tutte. Voglio pensare positivo e credere che i giallorossi possano fare una grandissima seconda parte di campionato (MAURO MACEDONIO, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)

? Cedendolo la Roma perderebbe un tassello importante se si perde un sostituto. Ma se il Chelsea sarebbe disposto a trattare per i 25 milioni richiesti sarebbe anche stupido non cederlo (FLAVIO MARIA TASSOTTI, Tele Radio Stereo, 92.7)

 


 

  • Dopo questa storia di , mi aspetto un investimento adesso, una svolta di Monchi che puó portare a Roma un giocatore inportante. Il problema della Roma è l'organigramma societario: quanti direttori ci sono? Chi decide? (TONY DAMASCELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

 

  • La Roma i conti non ce li ha mai a posto, prolunga questa vita parlando sempre di cessioni e mai di acquisti. Qui si tratta di una lenta ma inesorabile decadenza (FRANCO MELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

 

  • Anche io vorrei un presidente diverso da ma in assoluto non mi sembra giusto parlare di decadenza (IVAN ZAZZARONI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

 

  • L'infortunio di non ci voleva. La buona notizia arriva da , che è tornato in gruppo oggi pomeriggio, mentre Defrel ha svolto ancora individuale e dunque nei prossimi allenamenti verrà valutato. Domenica a centrocampo mi aspetto Pellegrini, e , mentre potrebbe giocare nel tridente offensivo (ANDREA DI CARLO, Tele Radio Stereo, 92.7)

 

  • Non credo che si farà condizionare dalle voci di mercato. Dispiace per l'infortunio di . La Roma ora deve ritrovare tutto, lavorando di più durante la settimana. Bisogna andare a Milano e puntare alla vittoria, facendo la partita (ANGELO , Tele Radio Stereo, 92.7)

 

  • Una grande vittoria a Milano cancellerebbe tutte le negatività del momento. La Roma in questo momento deve fare di necessità di virtù, continuerei con il , non è il momento di fare modifiche a livello tattico, bisogna andare sulle certezze. Potrebbe giocare basso. (GIUSEPPE GIANNINI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua...)

 

  • La situazione sta precipitando perché in estate è stato venduto che era il tuo calciatore più forte, e ora l'idea è di vendere quello che è attualmente il top player ovvero . Mi domando: che cosa sta succedendo? Qui si peggiora invece di migliorare (MAX LEGGERI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua...)

 

  • Se la Roma decidesse di cedere per acquistare altri giocatori lo accetterei. Con l', visto l'infortunio di , mi aspetto nel tridente. Secondo me non si aspettava questo rigetto improvviso degli schemi da parte della squadra (FRANCESCO ODDO CASANO, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua...)

 

  • La Roma ha tanti giocatori determinanti che non hanno confermato le attese, su tutti. -Roma potrebbe essere la partita della resurrezione per una delle due (FURIO FOCOLARIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

 

  • La cessione più vantaggiosa, dal punto di vista del ricavo, sarebbe quella di Palmieri anche dal punto di vista tecnico, perché c’è Kolarov (GUIDO D'UBALDORadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)


_____

Se fossi in convocherei una conferenza stampa per chiarire la situazione visto che la gente è allarmata. La Roma ha diritto a difendere la propria storia, non si possono sentire ogni giorno voci di mercato che riguardano diversi giocatori. Questo presidente è una delusione. La Roma è cambiata antropologicamente per arrivare a questo? Ma non va bene per niente  (FRANCO MELLIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Il presidente della Roma c’è poco, non parla mai di giocatori, cosa vi aspettate che vi dica rispetto a quello che non ha già detto? Dopo l’episodio di capodanno qualcosa tra la società e è cambiato ma adesso non conta questo, ora conta soltanto andare a Milano e vincere (ROBERTO PRUZZORadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Ci sarebbero tutti i canoni economici per chiudere la trattativa di in Cina, ma il problema è di strategia e di immagine: dopo , è il giocatore più rappresentativo, anche idolo dei tifosi. Vendendo uno dei giocatori migliori, la Roma si priva della possibilità di permettersi di fare l'ultimo salto di qualità. -Roma? Potremmo vedere esterno alto di destra, con e in attacco (GIANLUCA PIACENTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Mi piacerebbe vedere fare una riunione sulla Roma nella capitale e non a Londra, vorrei che andasse a vedere anche qualche partita di calcio e non solo di basket e mi piacerebbe che non dicesse cose che poi vengono puntualmente smentite. Gli chiederei di essere il presidente che per 7 anni non è stato, questo a me sembra un presidente inadeguato (FURIO FOCOLARIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

A chiederei perché da quando c’è lui la Roma, più che giallorossa, è diventata un giallo. Ma perché la Roma deve sempre vendere i giocatori migliori? Perché la gestione della Roma costa più di quanto riesce ad incassare la società? (ROBERTO RENGARadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Mercato? Mi sembra un elemento distraente anche all'interno della squadra. In questo modo, i giocatori possono chiedersi: "Qual è la priorità, fare cassa o raggiungere il risultato sportivo?". Mi risulta che la trattativa per non sia tramontata: il vero freno più che la luxury tax è stato l'inserimento della Federazione cinese che dopo l'acquisto di Aubameyang da parte del Guangzhou ha rilasciato un comunicato per invitare le società a concentrarsi sul settore giovanile e a contenere gli esborsi verso l'estero. L'unico giocatore che possa essere paragonato al belga in questo momento è Barella: sembra che sia stata la Roma la squadra che più si sia fatta viva con il Cagliari nell'ultimo mese (MATTEO PINCI, Tele Radio Stereo, 92.7)