BALZANI: "I crociati rotti? Lippie e Norman si prendano le loro responsabilità" - TORRI: "Troppo turnover, così non si vede la crescita"

26/10/2017 alle 17:34.
massimo-ascolto-new

Mattinata particolare per la Roma e le radio romane. La giornata finora è stata divisa nettamente dall'episodio dell'infortuntio di Rick Karsdorp. La rottura del anteriore sinistro dell'olandese ha fatto da spartiacque.

Nelle prime ore della mattinata si è parlato della vittoria contro il Crotone. L'1 a 0 è stato sminuito da Moretti. "La Roma sta facendo delle cose discrete, ma non fa assolutamente nulla di speciale". Polemiche sull'arbitraggio. Secondo Melli "La Var è un aiuto per le grandi, non per tutte le squadre".

In seguito al bollettino ufficiale della Roma, le trasmissioni, naturalmente si sono incentrate sull'infortunio di Karsdorp. "Com'è possibile che la Roma abbia subito 12 infortuni ai crociati negli ultimi 3 anni?"  si chiede Ziantoni.

_______

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

______

Alla Roma mancano i gol degli attaccanti esterni, di per intenderci (GIANLUCA PIACENTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Dopo 13 crociati in 3 anni e mezzo non penso più alla sfortuna: sono troppi (ANDREA DI CARLO, Tele Radio Stereo, 92.7)

5 sorelle per il campionato? Al momento direi che sono 4, poi se la Roma vince il recupero con la Sampdoria si mette con loro. Per ora è una sorellina (ROBERTO RENGA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)

Cosa c’entra il con gli infortuni al ? Dipende dalla vita privata anche, i giocatori vengono seguiti a Trigoria, poi fuori dipende da loro (GIUSEPPE GIANNINI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927...La Storia Continua)

Ora pro nobis per Kolarov e anche per , gli unici esterni che non si sono rotti il . Siamo alla decima di campionato e ancora non ho capito cos’è la Roma. I giocatori, conseguenza di 5 cambi a partita, ogni volta che vanno in campo si devono conoscere tra di loro. Bene il ma così non vedo la crescita della squadra. Delle scelte precise vanno fatte, non si possono accontentare 20 giocatori: non credo sia la via migliore (PIERO TORRI, Tele Radio Stereo, 92.7)

è un intenditore, Gonalons ti rischia la giocata in verticale, è un’altra cosa (LUIGI ESPOSITO, Centro Suono Sport, 101.5, 1927...La Storia Continua)

Secondo me, in questo momento, Gonalons non è insostituibile ma è un giocatore che può dare qualcosa di importante a questa squadra. Ora, come verticalizza il francese non lo fa . L’unica cosa che non capisco di è perché gioca Gerson (MAX LEGGERI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927...La Storia Continua)

Purtroppo possiamo dire a Karsdorp ‘arrivederci al prossimo anno’. Non so di chi sia la responsabilità, so solo che i numeri sono allarmanti. E questi numeri allarmanti ci sono da quando è arrivata la ‘premiata coppia’ -. Che, è bene ricordarlo, non voleva e che non piaceva nemmeno a . A questo punto questi due signori devono prendersi le loro responsabilità, assieme allo staff medico (FRANCESCO BALZANI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

L’infortunio di Karsdorp è una botta terrificante per la Roma. Secondo me anche i giocatori iniziano a chiedersi “ma in che mani siamo”? Come vanno in campo quando vedono un infortunio dopo l’altro? Non se la prendano a Trigoria, il dubbio è lecito. Quando gli episodi iniziano a ripetersi e a diventare numerosi, dobbiamo porci degli interrogativi. E’ una botta terribile, perché mi dà l’impressione che la Roma debba giocare senza campagna acquisti, ora ho dei dubbi anche su Schick (ANTONIO FELICI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

 


L'infortunio di Karsdorp e, l'ennesimo rotto, certifica che a livello di preparazione atletica qualcosa non funziona. Senza contare la montagna di infortuni muscolari (GIOVANNI PARISICentro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Bisogna assolutamente capire com'è possibile che la Roma abbia subito 12 infortuni ai crociati negli ultimi 3 anni. Bisogna capire dov'è il problema, perché è evidente che ce n'è uno, e anche bello grosso. Non c'è da trovare un colpevole, ma una soluzione. (GABRIELE ZIANTONITele Radio Stereo, 92.7)

varia molto e sta facendo ciò che veniva criticato l'anno scorso a . Ha cambiato cerniere difensive con ottimi risultati. Ha fatto esordire tutti e con buoni risultati, poi ovviamente i giocatori dovranno prendere confidenza e ambientarsi. Karsdorp ha avuto un esordio limitato dalla condizione fisica e da un ambiente totalmente nuovo, ma non è andato male. Sento già qualcuno soprannominare Under "Itunder", ecco, diamo tempo ai giocatori. (ALESSANDRO AUSTINITele Radio Stereo, 92.7)

Il lavoro dei centrocampisti comunque resta importante. Segnano meno ma danno la possibilità agli esterni e a di andare in verticale. Va bene allargare il campo, ma ora serviranno anche più inserimenti diretti delle mezzali. lo sa e lo ha già sottolineato. Mi piace il fatto che nonostante siano varie e diverse, le catene difensive funzionino sempre. (UBALDO RIGHETTITele Radio Stereo, 92.7)

Per la Roma sarà decisiva la partita di recupero con la Sampdoria: se la vincerà rimarrà attaccata al gruppo che conta, altrimenti rischia di scivolare a debita distanza da tutte le altre big (ILARIO DI GIOVAMBATTISTARadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Ieri il rigore dato alla Roma andava rivisto con la Var, in più c'era un rigore enorme per il Crotone procurato da che nessuno si è filato. La Var è un aiuto per le grandi, non per tutte le squadre (FRANCO MELLIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Kolarov è il giocatore migliore della Roma, la freccia più affilata che ha . La Roma in questo momento è per quanto riguarda la fase difensiva mentre è Kolarov per quanto quella offensiva. Il rigore dato alla Roma? Non commento, lo abbiamo visto tutti quello che è successo... (ROBERTO RENGARadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

La Roma sta facendo delle cose discrete, ma non fa assolutamente nulla di speciale. I big match con e i giallorossi li hanno persi entrambi quindi io starei molto, molto attento (ALVARO MORETTIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)