DI CARLO: "Per puntare allo scudetto tre punti a Empoli erano fondamentali" - CATONI: "C'è stata anche un po' di presunzione da parte della squadra"

31/10/2016 alle 21:50.
massimo-ascolto-new

MASSIMO ASCOLTO BY NIGHT

Il pareggio di Empoli accende il dibattito tra "casuale battuta d'arresto" e "punti buttati". "E’ totalmente ingeneroso prendersela per il pareggio di ieri" dice Roberto Infascelli, "potevi trasformare il campionato in una volata Roma-: 2 punti letteralmente buttati" risponde Luca Valdiserri. "C'è tanta rabbia perché questa Roma è da Scudetto, ne resto convinto e ieri la squadra ha gettato al vento dei punti preziosi", aggiunge Giuseppe Giannini.

"Alla Roma manca il gol sporco" analizza Max Tonetto, "difficilmente c'è chi prova la giocata negli ultimi 20 metri" aggiunge Ubaldo Righetti. Gianluca Piacentini se la prende col tecnico: "Credo che qualche responsabilità sul pareggio della Roma ce l’abbia. Il tecnico un po’ si è impiccato la partita".

____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto" , rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

____

  • Quando manchi certi appuntamenti significa che ti manca quel guizzo che serve per portare a casa la partita. Forse c'è stata anche un po' di presunzione da parte della squadra, soprattutto dopo i 5 minuti iniziali in cui aveva surclassato l'Empoli (VALENTINA CATONI, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • La partita di ieri dimostra qual è il limite della Roma: la rosa corta. L'unica motivazione nel pareggio di Empoli che riesco a trovare è nella stanchezza fisica e mentale di un gruppo privo di alternative. Aggiungiamo che in Italia la fa come vuole, dato che contro i bianconeri qualcuno schiera la squadra B... (PIERO TORRITele Radio Stereo, 92.7)
  • Dopo una striscia di vittorie consecutive, il pareggio di ieri, piuttosto casuale, ci può anche stare, il problema è che hai già buttato tanti punti altrove ad inizio campionato. La Roma se vuole lottare per vincere lo Scudetto deve puntare ai 90 punti, perchè la media della è questa (FRANCESCO ODDO CASANO, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)
  • Se si voleva puntare allo scudetto, l'unico messaggio che la Roma poteva dare era raccogliere i tre punti ad Empoli (ANDREA DI CARLO, Rete Sport, 104.2)
  • Al dispiacere per non aver vinto subentra l'arrabbiatura perchè ci si aspettava un secondo tempo con maggiore intensità da parte dei calciatori, che si sono un po' illusi dopo l'avvio sprint (CARLO ZAMPA, Rete Sport, 104.2)
  • Sono rassegnato al fatto che questa malasorte che si ripete ciclicamente faccia parte dell'epica romanista, che si nutre di questa sventura. Il destino della vittoria si costruisce con mani sapiente, nella Roma questo non si riesce a fare (GIANCARLO DOTTO, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • I ragazzi che sono andati in trasferta a Empoli rappresentano la normalità del tifo giallorosso. Si era chiesto ai tifosi della Roma di comportarsi bene e lo stanno facendo. Allora? (GABRIELE COSMELLI, Roma Radio, 100.7)
    ____
  • Quella di Empoli è la fotografia della storia della Roma: quando fai tre quattro vittorie, puntualmente arriva il mezzo passo falso (FABIO PETRUZZI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)
  • Non dipende più tanto dalla Roma fare delle cose ma da quello che farà la . ? Non mi ha soddisfatto, se non prendi in mano la squadra contro l’Empoli… (MAURIZIO CATALANI, Rete Sport, 104.2)
  • Skorupski fa delle belle parate ma nessuna da fenomeno (MASSIMILIANO MAGNI, Rete Sport, 104.2)
  • Allarmato dalle parole di . Danno la dimensione della distanza mentale che c'è tra e Roma. Skorupski? Chi si lamenta del suo utilizzo dimentica che al Chelsea andò peggio quando si trovò contro Cortouis in semifinale di (FRANCESCO BALZANI, Centro Suono Sport, 101.5)
  • Giocatori che vincono di brutalità la partita, ce li avrebbe la Roma: Fazio, , . Però nella Roma tutti questi giocatori finiscono per preferire la giocata… (FEDERICO NISII, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • con quella barba incute timore agli arbitri (ILARIO DI GIOVAMBATTISTA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)
  • La Lazio è una squadra interessantissima: a parte, non è inferiore a chi la precede in classifica. Il 4 dicembre mi aspetto lo scavalco… (FRANCO MELLI, Radio Radio, 204.5, Radio Radio lo Sport)
  • Chissà se è arrivato il momento di utilizzare la ‘Cantera’. La Roma qualche giovane bravino mi pare ce l’abbia… (ALESSANDRO AUSTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • Credo che qualche responsabilità sul pareggio della Roma ce l’abbia. Il tecnico un po’ si è impiccato la partita (GIANLUCA PIACENTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • C'è tanta rabbia perché questa Roma è da Scudetto, ne resto convinto e ieri la squadra ha gettato al vento dei punti preziosi. E' mancata la cattiveria subito dopo l'incipit confortante di gara. Una volta che la Roma si è accorta che arrivava facilmente al tiro, ha giocato in punta di piedi, con troppa sufficienza, e ha rischiato anche di perderla alla fine (GIUSEPPE GIANNINI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

  • Se la Roma vuole lottare per lo Scudetto le partite come quelle di ieri deve vincerle senza se e senza ma, se siamo invece condannati solo a partecipare, come perdenti di successo, rimarremo la migliore delle seconde. Quella di Empoli è una sconfitta perché si sono persi due punti preziosi in chiave Scudetto. - tra i migliori in campo ieri - non può permettersi di dire che 2 punti o 4 punti non fa differenza, basta con i piazzamenti (MAX LEGGERI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)


____

A Empoli vinceranno tutte. Avevi vinto a e avevi un asso così grande che nella manica non ci entrava… Si poteva trasformare il campionato in una lunga volata Roma-. Poi è probabile che resti così, con la Roma come unica rivale della , ma avresti dato un segnale a tutti. 2 punti letteralmente buttati con una prestazione che fa riflettere: era una partita da vincere senza se e senza ma (LUCA VALDISERRI, Rete Sport, 104.2)

Quello 0-0 ad Empoli è qualcosa di grave. Parliamo di una Roma ritrovata e poi succedono sempre le solite cose: è ingiustificabile. La vince sempre questo tipo di partite, la Roma mai. Era una partita da vincere (FERNANDO ORSI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Perché la Roma si ferma sempre quando deve decollare? Perché è la Roma. Non c’è la capacità tramandata di vincere e l’abitudine a vincere a ogni costo. La Roma non sa vincere ad ogni costo (FRANCO MELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Alla Roma è mancata la capacità che ha la di vincere anche le partite storte, ha giocato come fosse una partita di fine campionato. Gli manca un soldino per fare una lira. Però non si può pensare che sia tutto casuale... (FURIO FOCOLARI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

La Roma ha interpretato bene la partita. Peccato perché manca il gol ‘sporco’, non si può sempre pensare di creare occasioni con 4 passaggi per mettere l’attaccante davanti al . Bisogna fare uno sforzo ulteriore, ci sono partite che vanno portate a casa in un altro modo (MAX TONETTO, Rete Sport, 104.2)

La è destinata a migliorare, mentre le altre sono destinate ad essere sempre al 100% per tenere il suo passo. Ieri la Roma non è stata al 100% ad Empoli, dove la al 60% avrebbe vinto. Probabilmente la Roma ha ritenuto che la vittoria fosse facile, neppure si è disperata troppo per le occasioni sbagliare, poi ad un certo punto è sparita. Una vittoria ci sarebbe stata, nonostante quell'atteggiamento troppo amichevole (ROBERTO RENGA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

E’ totalmente ingeneroso prendersela per il pareggio di ieri. Non lo è invece per Torino e Cagliari. La grande squadra vince 9 volte su 10, ma la decima può essere . Ti mancano 2 punti, ma che dovevi avere tra Firenze, Cagliari e Torino. Non possiamo piangerci addosso se un di tua proprietà fa i miracoli, può succedere (ROBERTO INFASCELLI, Rete Sport, 104.2)

Nel percorso di una stagione una partita come quella di Empoli ci può stare, poi la grande squadra dovrebbe vincere anche queste gare ma purtroppo la Roma non è ancora a quel livello (ADRIANO SERAFINI, Tele Radio Stereo, 92.7)

La Roma guadagna poche punizioni perché negli ultimi 20 metri difficilmente trovi quel giocatore che tenta la giocata personale. L’Empoli aveva 3 giocatori su 4 ammoniti e, da difensore, posso assicurarti che con un giallo sulle spalle qualcosa sei costretto a concedere (UBALDO RIGHETTI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Non riesco a prendermela né con , né con la squadra. Non fanno girare le scatole i due punti persi ieri, ma quelli persi a Cagliari e quella partita di Torino giocata tanto per giocarla. Quello di ieri è un risultato casuale (ALESSANDRO CRISTOFORI, Rete Sport, 104.2)

Se Skorupski è quello, allora è il miglior in Italia (ILARIO DI GIOVAMBATTISTA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)