Gli scontri tra ultrà, una «battaglia» su appuntamento

06/02/2018 alle 19:20.
verona-roma-stadio-esterno

L'ARENA.IT - Si erano dati appuntamento: un «fight club» in piena regola all'ombra dello stadio Bentegodi, con tanto di spranghe, tirapugni e auto pronte per la fuga. È questa la ricostruzione della di Verona della mega rissa tra ultrà romanisti e veronesi che domenica ha portato all'arresto di 21 tifosi della Roma, bloccati subito dopo i fatti. Gli inquirenti sono però sulle tracce di almeno una cinquantina di «colleghi» scaligeri. (..) Secondo quanto riportano gli investigatori, si è trattato di uno scontro organizzato. Da una parte i romani che, utilizzando itinerari alternativi ed evitando sciarpe ed abiti da tifosi, si sono radunati in viale San Marco, (..)  dall'altra i veronesi arrivati in mattinata a presidiare il territorio, fermandosi in diversi bar della zona, per poi, improvvisamente, riunirsi e spostarsi in modo compatto verso viale San Marco dove è avvenuto l'appuntamento-scontro (..).

LEGGI L'ARTICOLO INTEGRALE