Le trattative d'inverno scattano domani sugli esterni

02/01/2018 alle 07:08.
as-roma-v-us-sassuolo-serie-a-58

IL MESSAGGERO (E. TROTTA) - Il calciomercato (apertura ufficiale domani) scatta sugli esterni. Sì, perché sono tante le società a caccia di duttili corridori: , , Roma e . Ad inaugurare il puzzle italiano, con riflessi anche in Europa, ci ha pensato De Laurentiis, prenotando Amato Ciciretti ed Amin Younes, grazie ad un'operazione in fotocopia. Con entrambi, in scadenza 2018, è stato chiuso un accordo su base quinquennale a partire da giugno, ma gli azzurri stanno affinando la strategia per provare ad anticipare il tesseramento del tedesco. Molto dipenderà dalle richieste economiche dell'Ajax e dalle concrete possibilità di arrivare agli altri obiettivi, come Deulofeu () e Politano (), già nel mirino della Roma. In sintesi: se l'Ajax accetterà un indennizzo di circa 6-7 milioni, allora Younes potrà sbarcare a a gennaio. Diversamente, il club campano proverà l'affondo per gli altri nomi, consapevole delle attuali difficoltà. Il , per esempio, parte da una valutazione di quasi 20 milioni per Politano, mentre l'agente di Deulofeu, in contatto pure con i nerazzurri, ha chiesto garanzie sul minutaggio. Ancora più in salita l'operazione Verdi: l'attaccante classe '92, prima scelta di Sarri sul calciomercato insieme a Berardi, vorrebbe terminare la stagione a .
LA CONCORRENZA - I contatti tra gli azzurri e i felsinei tuttavia non si interrompono. Gennaio è considerato il mese ideale per blindare un'operazione da definire in estate, concorrenti permettendo, visto che l'ex Milan stuzzica pure l', la Roma e i club inglesi. Rimandati i discorsi per il terzino: con il possibile rientro di Ghoulam già a metà febbraio, il tecnico toscano preferisce abbracciare prima il vice Insigne. Grimaldo del Benfica si conferma pertanto un nome caldissimo per l'estate. E Vrsaljko? Per Simeone ora è un incedibile. Aspetta rinforzi pure . E qui la lista dei calciatori corteggiati quasi si allunga. Detto di Deulofeu (alternativa a Pastore del Psg e Mkhitaryan dello United), gli emissari interisti non perdono di vista Aleix Vidal, in caso di ritorno anticipato al Valencia di Cancelo. Ma il per il versatile laterale pretende 15 milioni per l'obbligo di riscatto: una condizione che l' bloccata da Suning e dai paletti imposti dal Fair Play Finanziario - non può soddisfare. Ecco che il ds Ausilio studia nuove formule, con la speranza di monetizzare a stretto giro di posta le cessioni di Santon al Galatasaray e Joao Mario allo United. Chi invece dovrebbe lasciare Manchester è Matteo Darmian. Gli agenti del duttile terzino, considerato un utile jolly, hanno avuto degli approcci con l', la , il e Roma.
PJACA SALUTA - Ma più delle emergenze, a Torino studiano la prossima rivoluzione sulle fasce, considerando che Alex Sandro è destinato a partire appena arriverà l'offerta da 60 milioni di euro dall'Inghilterra o dal Psg; il contratto di Lichtsteiner non verrà rinnovato, mentre quello di Asamoah è in agenda. Palmieri resta così uno dei più apprezzati dal Marotta. Intanto, saluterà in prestito Marko Pjca. Il fantasista croato sta valutando le offerte di Schalke 04, Monaco, Zenit, ma anche e Atalanta. Quest'ultima cerca un rimpiazzo per il post Orsolini: poco considerato da Gasperini, l'ex Ascoli di proprietà della sta approfondendo le offerte di Verona, e società estere. Insomma, è l'ennesimo esterno d'attacco sulla corsia di questa sessione di calciomercato.