Colpi di gennaio: pescare dalla Premier è la chiave per il successo

27/12/2017 alle 15:08.
salah-22

GAZZAMERCATO.IT - Il tanto “odiato” mercato di riparazione è alle porte tra i mugugni di chi vorrebbe abolirlo e la felicità di chi –deluso dai primi quattro mesi- può correre ai ripari. Il mercato di gennaio è sostanzialmente il mercato delle occasioni, quello in cui i migliori dirigenti riescono a scovare talenti che magari non sono sotto i riflettori da un po’ e sono pronti a rilanciarsi.

Per fare un esempio l’ potrebbe provare a consolidare le ambizioni di scudetto con qualche innesto di qualità che dia anche profondità alla rosa, ma e Ausilio dovranno essere bravi a non infrangere i vincoli imposti dall’Uefa. Il ha già praticamente ufficializzato Inglese e punterà –anche questo- ad allungare la lista dei “titolarissimi” di Sarri che ormai abbiamo imparato a memoria. Il Milan dovrà scegliere se dare fiducia agli undici nuovi per provare a consolidare il gruppo creatosi oppure cedere qualcuno che ha deluso, mentre la Roma –per stessa ammissione di Monchi- non si muoverà ma solo il tempo ci dirà se c’è da credergli.    A proposito di Milan, nella scorsa stagione a gennaio i rossoneri presero in prestito Gerard Deulofeu, lo spagnolo con 4 gol e 3 assist contribuì all’approdo del Milan in Europa League rivelandosi un vero e proprio crack. Un po’ meno recente ma altrettanto sorprendente è stata la scoperta di fatta dalla , l’attuale capocannoniere della Premier arrivò nel gennaio del 2015 a Firenze e mise a segno 9 gol rivelandosi la sorpresa della stagione che gli valse il chiacchierato trasferimento alla Roma.  Cosa accomuna questi due acquisti? Il fatto che entrambi provenivano dalla Premier League. Il campionato inglese, da sempre considerato uno dei più belli, sforna anche talenti. Il consiglio per i direttori sportivi è quindi quello di pescare in Inghilterra.