Strootman per il Chelsea

15/10/2017 alle 08:00.
img_8565

IL TEMPO (E. MENGHI) -  Due ritorni per la : e hanno saltato per infortunio, ma si faranno trovare pronti per l'impegno europeo con il Chelsea mercoledì. Entrambi hanno accusato problemi fisici durante la pausa nazionali, ma sono stati gestiti in maniera diversa e, mentre il centrocampista e rimasto a Trigoria a recuperare facendo da spettatore all'eliminazione della sua Olanda dai Mondiali, l'attaccante è andato a Coverciano e al rientro ha fatto arrabbiare . «Peccato - ha detto il tecnico abruzzese - che sia arrivato infortunato, dalla prossima volta pretendo maggiore attenzione. Sono state fatte valutazioni sbagliate, mi auguro che non accada più e che ci sia ancora maggiore collaborazione tra noi e l'Italia, con cui abbiamo buoni rapporti. Anche gli stessi calciatori devono stare più attenti». Il aveva avvertito un affaticamento muscolare in allenamento con gli azzurri, ha fatto delle sedute differenziate ed è stato risparmiato alla prima uscita con la Macedonia, ma non con l'Albania, quando Ventura ha deciso di mandarlo in campo in pieno recupero. Un ingresso inutile ai fini del risultato e dannoso per la Roma, che ha puntato il dito contro la Nazionale perché si è ritrovata senza un potenziale titolare per il big match col solo per una scelta sbagliata.

veniva da una prestazione poco brillante contro la sua ex squadra, il Milan, ma anche da una doppietta liberatoria nella precedente giornata con l'Udinese. Ora è impegnato a smaltire la quota di edema all'adduttore della coscia destra e punta ad andare almeno in panchina con il Chelsea. Lo stop è breve e non dovrebbe incidere più di tanto sulla condizione fisica. Più lunghi i tempi di recupero di , fermo da due settimane per una dolorosa contusione tra quadricipite e adduttori della gamba sinistra. La criticità proprio nel punto dell'infortunio, nei primi giorni non riusciva neppure a correre per il fastidio e i giallorossi sono riusciti a trattenerlo nella capitale nonostante l'importanza delle sfide con l'Olanda. I medici della Nazionale hanno preso visione degli esami strumentali e hanno concordato con il club di annullare la convocazione. «Kevin proverà a recuperare per il match con il Chelsea», ha fatto sapere in conferenza stampa. ha saltato il , squadra che ha avuto un ruolo importante nel suo destino tra gol segnati («Il mio più bello, dai 20-25 metri») e, sfortunatamente, crac: il ginocchio dell'olandese ha iniziato al San Paolo la sua lunga convalescenza, nel 2014. Ora sta tornando il Kevin di sempre e uno così difficilmente si lascia in panchina in una sfida come Chelsea-Roma