Brutto poker dal Celta Vigo, il secondo tempo non basta

14/08/2017 alle 07:43.
peres-gerson-gonalons-celta-roma

LA REPUBBLICA (F. FERRAZZA) - I titoli di coda della preparazione estiva romanista, si trascinano dietro la netta sconfitta contro il Celta Vigo. La mini- tournée spagnola – a una settimana dalla prima di A con l’Atalanta – si chiude con 4 gol presi, e con l’unica rete giallorossa firmata da (4-1). , nel primo tempo, schiera una formazione imbottita di riserve e giocatori in cerca di sistemazione, e la risposta è negativa. Il tecnico è durissimo a fine gara. «È stato un disastro tecnico e tattico, non mi è piaciuta per niente la squadra, non mi è piaciuto l’approccio, c’è stata poca intelligenza tattica. La prestazione va valutata e lo farò nelle sedi opportune. Siamo a sette giorni dall’Atalanta e bisogna cancellare questo brutto primo tempo – insiste – oggi siamo andati in crisi».

Dal (Skorupski), passando per il centrocampo (Gerson) arrivando all’attacco (Uder, Defrel, ), nei primi 45 minuti la squadra fatica a trovarsi e neanche l’ingresso dei titolari nella ripresa raddrizza la situazione. In nottata il rientro, con la ripresa degli allenamenti prevista per il pomeriggio di Ferragosto, quando in gruppo rientrerà anche , dopo lo stop per il problema alla schiena. Mercato: ancora nessuna novità definitiva per Mahrez, e va lo Sporting Lisbona: riscatto obbligatorio per 4 milioni a fine stagione.