NAPOLI-ROMA: i numeri del Sindaco (AUDIO)

08/03/2014 alle 15:41.
totti_abbraccio_aquilani_napoli_roma_2008

-Roma, scontro diretto tra le due pretendenti al secondo posto in questo campionato, ha fatto registrare fino ad ora 133 precedenti nel campionato a girone unico, numero che è la somma delle 47 vittorie giallorosse, 48 pareggi e delle 38 vittorie partenopee.

Gare nelle quali la Roma ha realizzato in tutto 175 reti contro le 148 segnate dai napoletani

_____________ . _______________

Nelle 66 sfide già giocate a , è prevalso in 29 casi il segno “1”, 20 sono stati in tutto i pareggi, mentre le vittorie fatte registrare dai giallorossi sono state ad oggi 17.

Le reti realizzate dalla Roma sono state in tutto 65, contro le 89 subite.

_____________ . _______________

 Questo e tanto altro nella rubrica ‘I NUMERI DEL SINDACO’, appuntamento fisso de LAROMA24.IT che analizzerà precedenti, statistiche, numeri e curiosità su ogni match di campionato dei giallorossi. A cura (e voce) del nostro Marco Schiacca.

______________ . ______________

ASCOLTA L'AUDIO

L’ultimo precedente in gare di Campionato al S.Paolo, risale al 6 gennaio 2013, quando fini 4 a 1 per i partenopei con la tripletta di Cavani, il gol di Osvaldo e la rete finale di Maggio.

L’ultima vittoria della Roma risale invece al 18 dicembre 2011, quando fini 3 a 1 con l’autorete di , Osvaldo e Fabio Simplicio per la Roma, mentre fu Hamsik l’autore del momentaneo 1 a 2 napoletano.

 Il pareggio invece non si verifica dal 28 febbraio 2010, quando sul 2 a 2 finale misero la firma Julio Baptista su rigore, Vucinic, Denis, Hamsik anche lui su rigore.

 

FOCUS # 2 – PRECEDENTI DA RICORDARE

 1.      -Roma 1-2 (Falcao, Bertoni, aut.Marino) 16 dicembre 1984 – Per chi ha amato FALCAO quello fu un giorno difficile da dimenticare, anche se in quel momento non si poteva minimamente immaginare che la sua storia con la Roma sarebbe finita li. Fu quella infatti l’ultima partita del brasiliano e il suo ultimo gol in giallorosso. Un grande giocatore che terminò alla grande mettendo la firma su quella vittoria davanti a Maradona.

 2.      -Roma 1-2 (Giannini, Oddi, Careca) 6 marzo 1988 – Fu questo invece un precedente che sicuramente verrà ricordato come il giorno di gloria di Emidio Oddi, che in quella partita non solo riuscì a limitare Maradona come gli capitò anche altre volte, ma riuscì a ritagliarsi anche il ruolo di mattatore della partita riuscendo a segnare la rete decisiva ai fini del risultato.

3.       -Roma 1-1 (Balbo rig, Fonseca rig) del 30 gennaio 1994 – Un pareggio che per tanti forse rimane un pareggio qualunque, ma per i più attenti sarà il pareggio scaturito da un errore dell’arbitro Cesari che concesse nel finale un rigore inesistente che ai partenopei valse un punto, e da li a qualche mese, la qualificazione UEFA proprio ai danni della Roma. Roma che usciva dalla contestazione dei pesci a Trigoria di qualche giorno prima, dopo la sconfitta casalinga con l’Udinese.

4.      -Roma 2-2 del 10 giugno 2001 (37'pt Amoruso, 43'pt Batistuta, 7'st , 36'st Pecchia.) E’ la penultima gara del campionato poi vinto solo una settimana dopo, si pensava di chiudere i giochi già in quella data ma non fu così. Una giornata di vera guerriglia fuori dallo stadio e dovunque le due tifoserie vennero a contatto. In campo invece alla Roma venne  il “braccino” considerando che avrebbe dovuto fare un sol boccone di un avversario che stava retrocedendo e che invece creò non pochi grattacapi ai giallorossi.

Precedente

-ROMA 0-2 (09-03-2008)

: Gianello; Santacroce (36' st Garics), Cannavaro, Contini; Mannini (18' st Calaiò), Blasi, Gargano, Hamsik (33' st Bogliacino), Domizzi; Lavezzi, Zalayeta. Allenatore: Reja
In panchina: Navarro, Grava, Montervino, Sosa.

ROMA: Doni; Panucci, Mexes (45' st Antunes), Juan, Cicinho; , Aquilani (27' st Pizarro); Taddei, Perrotta, Vucinic; (42' st Brighi). Allenatore: Spalletti.
In panchina: Curci, Tonetto, Esposito, Mancini.

ARBITRO: Saccani di Mantova.
RETI: 2' pt Perrotta, 4' st (rig).

1.     E’ la 27^ giornata di quel campionato, nella stagione più importante a livello di vittorie nel passato recente giallorosso (Coppa Italia e Supercoppa) la Roma occupa la seconda posizione e rincorre l’Inter, ed ha appena espugnato il Bernabeu con le reti di Taddei e Vucinic.

2.     La Roma arriva a quella gara con sole tre sconfitte in 27 partite una alla 6^ contro l’Inter, un'altra alla 21^ contro il Siena l’altra alla 23^ contro la ma anche in quella stagione come in questa in corso, ha a che fare con una squadra che vola. Bastano alla Roma 80 secondi per segnare alla squadra che una settimana prima aveva battuto la capolista Inter, è Perrotta imbeccato da alla sua 500^ in giallorosso a battere Giannello con una delle sue classiche azioni di quel periodo.

3.     E’ un momento di grande forma per la squadra di Spalletti, specialmente nel reparto di centrocampo dove e Perrotta vivono un momento strepitoso, la squadra produce tanto e in quella partita però non finalizza al meglio.

4.     All’inizio del secondo tempo però ci pensa su rigore a chiudere i conti con il suo 203° gol in 500 gare e da li in poi pochi pericoli per i giallorossi che gestiscono al meglio il vantaggio e continuano la corsa all’Inter.