Primavera, Pezzella: "Non mi piace il paragone con Pjanic. Vogliamo la final four"

15/05/2018 alle 21:42.
nainggolan-pezzella-instagram

ROMA TV - Salvatore Pezzella, centrocampista della Roma Primavera, è stato intervistato nel corso della trasmissione televisiva Roma Next Generation. Queste le sue parole:

Assomigli a . Ti ispiri a lui?
Non mi piace che mi paragonino a lui come look, ma mi piace come giocatore. E’ molto bravo. Tanta gente mi dice che gli somiglio dal punto di vista estetico.

Come sta andando la stagione?
All’inizio siamo partiti male, poi ci siamo ripresi. Ora ci aspetta il per confermare il terzo posto. Poi ci concentreremo per i quarti di finale.

Vi aspettavate di vedere il vincere a Firenze?
Ci speravamo, così avremmo sorpassato la . Ma siamo stati bravi anche noi a battere la Lazio.

E’ il terzo posto la posizione giusta della Roma?
Si poteva fare di più, ma ora siamo lì e dobbiamo prenderci le final four

Campionato molto difficile ed equilibrato…
Ci sono tutte squadre forti, tutte partite toste da non prendere sotto gamba.

Può aver influito nella prima parte di stagione, quando c’era anche la Youth League?
Sì, eravamo sempre concentrati sulla partita seguente.

Vi aspettavate la retrocessione della Lazio?
No non ce l’aspettavamo, anche perché il settore giovanile della Lazio è molto buono.

Potrebbe essere ancora Roma-
Sono una buona squadra, ma noi dobbiamo vincere entrambe le partite.

Chi avresti voluto evitare?
Forse il Torino, ma possiamo battere anche loro perché siamo più forti.

Il Milan? Abbiamo perso al ritorno…
Abbiamo avuto un calo di tensione nonostante avessimo dominato. Siamo superiori anche a loro.

Final-four, obiettivo minimo?
L’obiettivo è vincere lo scudetto.

e Atalanta?
Su campo neutro possiamo fare tutto, possiamo batterli.

Cosa hanno avuto più della Roma?
Più continuità, ma se arriviamo in fondo possiamo batterle.

Una partita che rigiocheresti?
in casa.

Ti aspettavi Barrow facesse la differenza anche in Serie A?
No, ma è fortissimo.

La sensazione è che il gruppo sia cresciuto molto…
E’ un gruppo unito, forte in cui tutti sono inseriti.

All’inizio vedavamo in Celar molti colpi, poi è successo qualcosa…
Forse ora si è integrato meglio, speriamo continui così perché è troppo forte.

Per te cosa speri?
Che il mister mi dia la possibilità di giocare e fare bene.

Marcucci? Potete giocare insieme?
Sì, possiamo giocare a due insieme. Ma anche a tre posso fare la mezzala.

Ti piace?
Sì, mi piacciono tutti e due i ruoli. Da mezzala sei più libero.

Le punizioni?
Le batto, ma Celar e Corlu sono devastanti a batterle. Sono troppo forti. Purtroppo abbiamo preso poche punizioni dal limite, ma in allenamento sono devastanti.