Belgio, tifosi a sostegno di Nainggolan: striscione per il Ninja durante l'allenamento. T. Hazard: "Ci manca" (FOTO)

03/10/2017 alle 18:21.
nainggolan-stendardo-belgio

I tifosi del Belgio si schierano dalla parte di , escluso per la seconda volta consecutiva dai convocati del Belgio. Da ieri i 'Diavoli Rossi' sono in ritiro a Tubize per preparare gli ultimi due match delle qualificazioni ai Mondiali 2018 contro Bosnia e Cipro. Il grande assente ovviamente è il centrocampista della Roma, al quale però non è mancato il sostegno da parte dei tifosi belgi, che durante l'allenamento a porte aperte hanno esposto uno striscione con impresso il volto stilizzato del numero 4 giallorosso. Un messaggio chiaro per il ct Martinez.

Il centrocampista della Roma ha incassato il sostegno anche di Thorgan Hazard, suo compagno in nazionale. "Tutti conoscono le qualità di - ha dichiarato l'attaccante del Borussia Moenchengladbach a margine dell'allenamento di ieri -. Sta facendo bene con la Roma, meriterebbe un posto in nazionale e già in passato ha dimostrato di poter giocare in questa squadra. E' un peccato che non ci sia, ma rispettiamo le decisioni del mister. Personalmente mi manca, perchè in ritiro con lui giocavo sempre a carte", scherza Hazard.

L'ennesima esclusione di ha ovviamente generato discussioni sull'opportunità della scelta di Martinez. "A differenza di quanto avviene a Roma, quando spesso indossa anche la fascia da , non riesce a convincere Martinez. Nella città eterna nessuno capisce il perchè. E, va detto, anche in Belgio l'incomprensione regna sovrana...", si legge sul sito web della RTBF, la tv di stato belga.

Tra gli attacchi più duri a Martinez c'è da sottolineare quello dell'ex calciatore Marc Degryse: "Se non viene convocato perché non rispetta le regole va bene, ma non mi sembra questo il caso. Martinez pensa che ci siano giocatori migliori di e sbaglia. Ad esempio è di un altro livello rispetto a Mirallas, che nell'Everton nemmeno gioca ed è stato convocato da Martinez. Eppure la Roma gioca partite di grande livello ogni settimana ed è in ... E' stato Martinez a creare il problema e gli si ritorcerà contro, come un boomerang". D'altra parte c'è anche chi difende la scelta del tecnico spagnolo, come Aleksandar , ex tecnico di Mechelen e Standard Liegi: "Martinez ha i risultati dalla sua parte e vuole puntare sulla continuità. Vuole proteggere il gruppo continuando a puntare sugli stessi calciatori. Siamo tutti d'accordo sulle qualità di e sulla sua straordinaria stagione. Sono sicuro che riavrà un posto in nazionale, ora non ci sono i 23 migliori giocatori, ma c'è il gruppo migliore".

(a cura di Daniele De Angelis)