Roma-Torino, Mihajlovic: "Bella prova di carattere"

20/12/2017 alle 19:52.
fbl-ita-seriea-torino-roma-62

Queste le dichiarazioni di Sinisa Mihajlovic, allenatore del Torino, rilasciate alla stampa al termine della gara di Coppa Italia con la Roma:

MIHAJLOVIC A RAI SPORT

L'Olimpico le porta bene, dopo la Lazio battuta anche la Roma
È stata una grandissima vittoria, sono contento per la qualificazione ma soprattutto per la prestazione e il carattere, faccio complimenti ai ragazzi. Ci godiamo queta vittoria e da domani pensiamo al campionato dove dobbiamo fare il salto di qualità. Abbiamo pareggiato due volte a San Siro e vinto due volte all'Olimpico, sono contento. L'obiettivo era passare il turno e abbiamo fatto bene

Possibile derby ai quarti
Non lo so che succede e non ci interessa, adesso noi dobbiamo pensare alla Spal e sarà più difficile di oggi ma se giochiamo con questo spirito e questo atteggiamento possiamo fare risultato.

La partita di Niang
Sta crescendo fisicamente dopo qualche acciacco. Sta migliorando, puó fare sicuramente molto di più ma ha fatto quello che gli avevo chiesto anche se a me quando si vince non mi piace parlare dei singoli. Se devo parlare dei singoli peró mi sono piaciuti molto Edera e Milinkovic-Savic, che avranno grande futuro.

Su Milinkovic-Savic
È bravo, siamo stati fortunati perché nel ritiro si sono fatti male due portieri e l'abbiamo chiamato ad allenarci con noi ma ho capito subito che giocatore era, dopo due allenamenti. Non lo conoscevo ma può diventare forte, per questo l'ho tenuto. È importante ora che non si monti la testa e se continua così avrà più possibilità di giocare

Cos'ha ?
Stiramento di primo secondo grado e rientrerà tra una venti a di giorni

Avete partite facili ora
Io non sono mai tranquillo, tranquillo è morto l'altro ieri. Noi ora abbiamo una serie di partite alla nostra portata ma il passato ci insegna che facciamo grandi risultati con le grandi squadre e magari pareggiamo con Crotone e Verona. Se avremo questo spirito e giochiamo unendo solidità difensiva a fase offensiva possiamo toglierci grandi soddisfazioni. Pensiamo partita per partita con l'obiettivo di raggiungere l'Europa. Senza umiltà non si va da nessuna parte

Avete parlato di mercato con la società?
Non abbiamo parlato ma sappiamo che se c'è bisogno di intervenire su qualche ruolo lo faremo se c'è la possibilità

Come cambiano le feste natalizie?
Siamo abituati a stare a casa durante le feste e quindi bisogna gestire bene le mogli (ride, ndr). Ma è il nostro lavoro e poi dal 6 gennaio daremo i giorni liberi

Sua moglie è romanista
Simpatizzante della Roma. Lo era. C'è tempo però per pensare alle vacanze, ora ci sono le partite.

Traguardo importante: erano anni che il Torino non arrivava ai quarti di Coppa Italia
Anche con la Lazio non vincevamo da 24 anni, queste cose sono fatte per smentirle. Andiamo avanti e vediamo, il 3 gennaio si gioca ma prima avremo due partite di campionato difficili che dovremo vincere.

Il presidente è sceso negli spogliatoi?
È venuto a salutarmi e poi è andato via perché aveva da fare. Era molto contento giustamente.


MIHAJLOVIC IN CONFERENZA STAMPA

Come ho detto prima, è una grande vittoria. Sono molto contento per la qualificazione, ma soprattutto per l’atteggiamento, per il carattere che i ragazzi hanno messo in campo. Vincere con la Roma a Roma è una grande impresa, abbiamo fatto anche due pareggi a Milano, è un Torino che sta crescendo, dobbiamo continuare così. Uniamo solidità offensiva e calcio offensivo, mi è piaciuto il carattere, ma abbiamo sofferto troppo negli ultimi 20 minuti, anche se c’era da aspettarselo visti gli ingressi della Roma. Abbiamo sbagliato qualche ripartenza di troppo, potevamo anche fare meglio sulle occasioni. Generalmente abbiamo fatto bene, altrimenti non avremmo vinto. Dobbiamo fare il salto di qualità in campionato, abbiamo un ciclo di partite alla nostra portata, non mi piace parlare dopo la partita, da domani la testa deve essere solo a sabato. Se abbiamo dimostrato di poter giocare pari con Lazio, Roma e , possiamo farlo anche con squadre alla portata, come il Verona, il Chievo o il Crotone con cui abbiamo pareggiato”

Belotti? 
Sta bene fisicamente, ha fatto gol, ha combattuto, in qualche situazione non essendo fresco perché corre con tutti sbaglia qualcosa, con i suoi gol possiamo fare bene.

Edera?
Non mi piace parlare dei singoli, dovendo farlo dico lui e Milinkovic-Savic. E' migliorato molto da quando è arrivato, migliora giorno per giorno. Può diventare molto importante, è bravo con i piedi, è grosso. Quando è arrivato si buttava prima sulla palla, adesso aspetta fino all’ultimo, gli arrivano tutte addosso. Sul rigore ero sereno, avevo detto che l’avrebbe parato, su cinque rigori ne para tre sicuro. Deve continuare così, può diventare un molto importante, sono contento per lui.

Che problemi ha
Si è fatto male, ma non si tocca. Almeno finché sono l’allenatore del Torino, poi non so cosa succederà.