PALLOTTA: "I problemi della Roma? Creati dai media, i veri tifosi non la pensano così"

24/02/2015 alle 09:40.
pallotta-city

James Pallotta, insieme a Mauro e Italo Zanzi, ha partecipato questa mattina a un evento organizzato dalla AmCha, camera di commercio americana. Al termine, il presidente giallorosso ha risposto ad alcune domande dei cronisti presenti:

"Abbiamo perso qualche partita? Allora perché siete così dispiaciuti? E' un problema che hanno creato i media, sono loro a crearlo  - aggiunge scherzando il numero uno della Roma-. I tifosi non mi dicono queste stupidaggini... A vedere un problema sono pochi supporter che forse tifosi non lo sono neanche. La maggior parte delle persone non la pensa così, ne ho incontrate trenta a Milano e per loro era tutto a posto - ha sottolineato il presidente giallorosso -. La Squadra ci sta provando, è solo un momento. Siamo ancora secondi in classifica".
Se l'obiettivo era vincere lo Scudetto? Sì, ogni anno l'obiettivo è vincere il titolo ma non vedo quale sia il problema, qualche volta lo puoi vincere qualche volta no."

?
"L'anno scorso era considerato un dio e ora, invece, è diventata un diavolo? Credo proprio di no, è solo un periodo e ci sono stati tanti pareggi ma torneremo a vincere"

Sugli incidenti degli olandesi a Roma:
"È stato disgustoso. È imbarazzante. Spero che i tifosi della Roma non facciano altrettanto. Dobbiamo dimostrare come i nostri siano civili. Andare a Rotterdam per cercare vendetta è stupido. Spero che si comportino in maniera esemplare come a Monaco e a Manchester. I nostri tifosi sono migliori di quei tifosi del Feyenoord che sono stati incivili. Non tutti, ma un gruppo che ha danneggiato le antichità di Roma, si sono comportati da imbecilli. I nostri tifosi sono migliori, non ho alcuna preoccupazione a riguardo a Rotterdam".

(ansa)