Inter-Roma, Samuel: "Domenica si vedrà chi vuole entrare in Champions. Fazio? Mi piace la sua tranquillità"

18/01/2018 alle 14:59.
walter-samuel

SKY SPORT - Ai microfoni dell'emittente satellitare, è intervenuto Walter Samuel. Il difensore ha parlato della sfida tra e Roma, essendo un grande doppio ex. Ecco le sue parole:

Hai vinto sei scudetti in queste due piazze. Quali sono le differenze? "Sono diverse, quando sono arrivato a Roma era la mia prima esperienza: ho trovato gente con esperienza, è una cosa simile che ho avuto all’, un misto tra esperienza e gioventù. A Roma sono stato meno, ma rimane comunque un grande ricordo".

Quali sono i punti in comune tra l’ di Mourinho e la Roma di "Quello che dicevo prima: qui a Roma c’era Aldair, Batistuta, , Cafù, insieme a giovani come me. All’ ero tra i vecchi insieme a giovani importanti. Erano entrambe squadre solide, è questo l’aspetto simile".

Che idea ti sei fatto dell’ di ? "Mi piace, sono andato a vederla una volta. Hanno avuto una piccola flessione che in un campionato così lungo ci sta. Adesso hanno una partita importante con la Roma, si vedrà chi vuole andare in . Possono esserci entrambe".

Che similitudini ci sono tra Batistuta e Icardi? "Sono uomini d’area, a Roma c’erano tanti palloni per lui in area e lui concludeva. Icardi ha bisogno di cross e assist per concludere, non vanno a prendere il pallone per giocare".

Icardi-, chi è più difficile di marcare? " per stazza e mobilità fuori l’area è un giocatore importanti, Icardi è più un uomo d’area. si muove di più fuori dall’area ed esce di più a prendere il pallone".

Ti piace ? "Sì, mi piace la sua tranquillità: ha una bella stazza, avere un fisico così aiuta. È tranquillo, ha esperienza e in Italia ha subito fatto bene. Spero possa essere un punto fermo della Nazionale".

Ti aspettavi che sarebbe diventato l’allenatore della Roma? "Avevamo un bellissimo rapporto, poi l’ho ritrovato da . L’ho visto anche al , tifavo per lui. Non so se me lo immaginavo, da giovane pensavamo a giocare, ma è diventato un grande allenatore e gli auguro ogni bene".

Che idea ti sei fatto del calo della Roma? "È nella stessa situazione dell’: sono partiti benissimo e ha fatto cambiare idea a tanti scettici che c’erano a Roma".

Per tornare a vincere lo scudetto in questi due club, di cosa c’è bisogno? "Di giocatori con grande mentalità? "Entrambe hanno grandi giocatori, forse manca qualcosa a livello di rosa. La ha qualcosa in più, se non c’è Cuadrado gioca Douglas Costa. Poter migliorare la rosa sarebbe una buona cosa per entrambe le squadre".

Come finisce -Roma? "Sono entrambe in difficoltà, mi auguro possano arrivare entrambe in e spero di poter vedere qualche partita a Milano e a Roma. Meritano di arrivarci".

Sogni di arrivare ad allenare un grande club come e Roma? "Devo mangiare ancora tanto (ride, ndr). Sto facendo le mie esperienze, per ora mi godo il momento e sono contento di essere al Lugano".