Conferenza stampa, Montella: "Sento aria di svolta, domani faremo una grande partita. Roma è casa mia"

30/09/2017 alle 12:47.
montella-conferenza-stampa-milan

Vincenzo Montella, allenatore del Milan, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida con la Roma. "Ci tengo a salutare , che è un amico vero, gli auguro tanta fortuna ma da dopodomani", scherza Montella che poi passa al momento dei rossoneri: "Sento aria di svolta, mi sembra che la squadra si sia sbloccata e stia cercando di allontanare l'ansia. Il terzo gol al Rijeka è un segnale importante per la voglia e il sacrificio dimostrato, siamo una squadra che ha orgoglio e coraggio, esempio di ciò che ci serviva e ci mancava. Se Donnarumma avesse parato il rigore, non avremmo fatto un'esperienza fondamentale per crescere ulteriormente".

Montella parla poi del momento della Roma: "Hanno perso solo una partita, quindi c'è poco da dire. Possiedono un attacco super e vorremmo diventasse uno scontro diretto per piazzamenti importanti, non succede tanto. Lo scorso anno, ad esempio, ci sono arrivati davanti di più di 20 punti, quindi vorremmo che sia gara vera anche per i nostri tifosi. Come fermare ? Questo è un grandissimo test e servirà la squadra concentrata per tutto il tempo e sono convinto che faremo una grande partita. Differenze tra Roma e Milano? È strano giocare e non trovare ... Sul resto, ogni piazza ha la propria pressione e non so chi tragga più vantaggi o svantaggi tra Milano o Roma in questo momento. Per me è un circolo di emozioni: si tratta comunque della mia casa e non sarà mai una gara normale per me. Siamo una squadra diversa, potenzialmente arriveremo a fare quello che ha fatto la Roma, domani è un bel test proprio per questo, per misurare la nostra crescita".

Montella si sofferma poi sulle condizioni di Calhanoglu: "Lo valuteremo oggi. Ha preso solo una botta, dopo l'allenamento avremo risposte complete".