Stadio Roma, la Raggi pubblica su Facebook la nota dell'Anac: "Nessuna criticità, pronti per il via ai cantieri"

02/03/2018 alle 15:27.
raggi-parla-microfono-conf-stampa-roma-chape

La sindaca di Roma Virginia Raggi fa un importante annuncio in merito allo . La prima cittadina della Capitale ha pubblicato sulla sua pagina la nota dell'Anac, l'Autorità Nazionale Anticorruzione, che evidenza che "non sono state rilevate criticità" in merito al progetto di .

"Ottocento milioni di investimento da parte dei privati, migliaia di posti di lavoro, aumento del Pil della città, meno cemento e più verde, opere pubbliche decisive per migliorare la viabilità e per mettere in sicurezza interi quartieri, qualità e tecnologie all’avanguardia secondo i migliori standard internazionali per cantieri e edifici - il post della Raggi - Lo scorso anno abbiamo approvato il progetto del nuovo stadio di che presto prenderà forma grazie al nostro impegno. Siamo riusciti a sbloccare l’impasse di chi ci ha preceduto e a rivoluzionare un progetto che ora è finalmente esemplare dal punto di vista infrastrutturale e ambientale. A Roma riusciamo ad attirare grandi investimenti internazionali indicando noi le regole: legalità, rispetto dell’ambiente e progettazione high tech. È tutto pronto per avviare i cantieri. Anche l’Anac, che vigilerà sugli appalti, ha espresso un giudizio positivo. Roma guarda al futuro".

"Da un esame della documentazione depositata agli atti dell'Autorità non sono state rilevate criticità in merito alla costruzione del in località - si legge invece nella nota, firmata dal presidente dell'Anac Raffaele Cantone - . Le segnalazioni pervenute avevano posto in evidenza possibili profili di criticità con riferimento ai nuovi assetti dell’opera (cubature. opere pubbliche, equilibrio economico e finanziario) delineati dalla delibera n. 32/2017 e, in particolare, l'ipotesi di una ridotta funzionalità delle opere pubbliche a cura del soggetto proponente. A riguardo si rappresenta che un’analisi della delibera n. 32/2017. unitamente ai pareri favorevoli emessi a seguito della Conferenza dei servizi del dicembre scorso. consente di osservare che la fattibilità delle opere, allo stato, non appare compromessa. Infatti, il quadro che si delinea prevede. in estrema sintesi. una proposta di intervento che da un lato interviene a ridurre l’area di destituzione commerciale e dall'altro aumenta la superficie delle aree di destinazione pubblica. Non risulta. dunque. una riduzione delle opere pubbliche proposte nel piano del promotore. ma al contrario, dalla citata delibera n. 32/2017, sembrano potersi desumere intendimenti tesi a incrementare le aree verdi, a migliorare il sistema di mobilità su gomma e ferro e a inserire i collegamenti pedonali e ciclabili per l'accesso alla struttura. Considerato quanto sopra e tenuto conto della rilevanza dell’opera. la informo che l'Autorità ha ritenuto opportuno disporre l'adozione di un piano di monitoraggio delle procedure di costruzione dello Stadio da avviarsi nel secondo semestre dell’anno corrente".