Stadio Roma, intesa vicina per le cubature: taglio del 25%

14/02/2017 alle 19:50.
stadio-roma-tor-di-valle-2

Taglio delle cubature con una sforbiciata all’altezza dei tre grattacieli di Libeskind. E una nuova ridefinizione degli spazi interni al business park con più verde e l’eliminazione di alcuni corpi bassi nel cosiddetto Convivium. Tra As Roma e Campidoglio c’è finalmente un accordo di massima sul nuovo progetto dello . Un’intesa raggiunta al termine di una riunione durata circa due ore alla presenza del vicesindaco Luca Bergamo, del presidente dell’Assemblea capitolina Marcello De Vito, del dell’as Roma Luca e del costruttore Luca .

Il progetto che ha trovato tutti d’accordo è stato mostrato attraverso un proiettore nella sala delle bandiere. Chiuse le tende i presenti hanno potuto ammirare in anteprima le nuove planimetrie, gli schizzi di come cambierà il business park e alcuni rendering riadattati. Per ora l’ordine del Campidoglio è “massima riservatezza, almeno per un’altra settimana, quando i tavoli tecnici avranno limato i dettagli e concluso il lavoro. La riduzione oggetto della trattativa dovrebbe essere intorno al 25%, un limite entro il quale la rinuncia alle opere pubbliche contenute nel progetto sarebbe minima e non riguarderebbe gli interventi più importanti come il ponte verso l’autostrada, quello pedonale tra lo stadio e la Fl1 o l’intervento sulla Roma-Lido, attraverso l’acquisto di nuovi treni.

(dire)