Conferenza dei Servizi: quarto incontro per lo Stadio della Roma. Civita: "Se il Comune di Roma non presenta gli atti urbanistici entro il 31 gennaio si blocca la conferenza dei servizi" (VIDEO)

12/01/2017 alle 11:13.
img_8606

DA VIA DEL GIORGIONE EMANUELE ZOTTI - Questa mattina presso la sede della Regione Lazio riprende la Conferenza dei Servizi per il quarto incontro che ha come oggetto il . Per l'occasione il rappresentante del Comune è stato Fabio Pacciani, che ha sostituito Vittoria Crisostomi.

LIVE:

16.30 - Questo il resoconto di quanto accaduto nella seduta di oggi attraverso il comunicato della Regione:

La Conferenza di Servizi si è aperta con la richiesta del Presidente di relazionare in merito allo stato di avanzamento delle procedure di Valutazione ambientale Strategica (VAS), Valutazione impatto Ambientale (VIA) e sul completamento delle procedure urbanistiche da parte di Roma Capitale. Per quanto riguarda la procedura di VAS risulta completata la fase istruttoria e nei prossimi giorni sarà emesso il parere motivato da parte dell’ufficio regionale competente. La procedura di VIA è in fase di definizione ma sono ancora mancanti alcuni pareri che sono stati sollecitati ai vari enti. La VIA necessita, inoltre, della definizione della variante urbanistica.

Per quanto concerne la variante urbanistica Roma Capitale si è impegnata a completare rapidamente l’iter amministrativo per consentire agli enti e, in via conclusiva alla Conferenza di Servizi, di esprimersi entro la data del 1 febbraio, ultimo giorno utile per fornire i singoli pareri propedeutici per la redazione del parere unico. Successivamente, Stato, Regione Lazio, Area Metropolitana e Roma Capitale hanno riferito sullo stato di avanzamento della raccolta delle integrazioni documentali e progettuali richieste alla società proponente.

A seguito delle riunioni tecniche svoltesi nel mese di dicembre molte questioni sono state risolte o sono in via di soluzione. Permangono ancora alcuni aspetti da risolvere legati alla viabilità e alle opere pubbliche. Il Mibac ha richiesto una riunione tecnica specifica per affrontare i temi dell’archeologia preventiva necessaria per legge. La rete gas Snam ha affermato che le modifiche progettuali adottate dal proponente sono positive. ARETI ha fatto presente che la nuova collocazione della cabina primaria è conforme alle richieste effettuate al proponente. Per alcune questioni progettuali in via di soluzione sarà possibile fornire delle prescrizioni allegate al parere.

In conclusione, il Presidente ha convocato la conferenza di Servizi per il giorno 31 gennaio, data in cui sarà necessario fornire il parere finale sul progetto. Si ribadisce che nei giorni precedenti lo svolgimento dell’ultima conferenza di servizi dovrà essere definita, da parte di Roma Capitale, la variante urbanistica per consentire l’espressione dei pareri di Via e Vas e concludere la Conferenza stessa. Infine, il giorno 31 gennaio gli enti forniranno i loro pareri motivati sul progetto e la conferenza di servizi redigerà il parere unico finale. Tra gli adempimenti previsti c’è anche l’approvazione da parte della Conferenza dello schema di convenzione. La società proponente si è resa disponibile per ulteriori incontri tematici per risolvere i problemi ancora aperti e agevolare in tal modo gli enti per la redazione dei pareri finali.

(regione.lazio.it/trasparenzastadio)

14.00 - Al termine della seduta l'Assessore alle Poliiche del territorio e alla Mobilità della Regione Lazio Michele Civita ha rilasciato alcune dichiarazioni ai cronisti presenti:

Riunione con un nulla di fatto? Non sono state prese decisioni fondamentali e vincolanti sul progetto dello stadio?

La Conferenza dei servizi si è aggiornata al 31 gennaio, entro quella data le amministrazioni devono esprimere il parere sul progetto definitivo oggetto dei lavori della Conferenza dei servizi. Tra l’altro alcune istituzioni hanno già preannunciato il loro orientamento che verrà poi formalizzato nei prossimi giorni. Il rappresentante dello Stato italiano ha espresso un parere positivo con prescrizione e l’ha fatto anche verbalizzare. Poi verrà formalizzato con una nota specifica nei prossimi giorni. Tutte le altre istituzioni si dovranno esprimere entro il 31 gennaio. Manca ancora la certezza sulla procedura urbanistica che è in capo al Comune di Roma Capitale. È una questione che noi abbiamo ricordato spesso. Il tempo sta per scadere: entro il 31 gennaio il Comune di Roma Capitale dovrà formalmente produrre degli atti per dare certezza della procedura urbanistica che intende seguire sulla vicenda del progetto legato allo .

Si aspetta che entro il 31 venga votata la variante?
Non lo so. Chiaramente se non ci saranno atti questo pregiudicherà il lavoro futuro della Conferenza. Le valutazioni adesso sono inutili. Ovviamente i rappresentati del Comune, anche in sede di Conferenza, hanno confermato la loro disponibilità a produrre questi atti. Noi non possiamo che tenere in considerazione il parere che gli uffici hanno espresso nella Conferenza.

Quella della riduzione delle cubature è una strada percorribile oppure no?
Noi non ragioniamo sulle ipotesi. Voi siete giornalisti, però la Conferenza si basa sugli atti di governo, sugli atti amministrativi che sono di competenza delle giunte e dei consigli comunali, non sugli articoli dei giornali. Mi scuso però noi dobbiamo basarci sugli atti ufficiali. Per ora non c’è alcun atto ufficiale che riguarda questi aspetti. Quando ci saranno li valuteranno gli uffici e li valuteremo anche noi.

C’è la possibilità di uno stop alla Conferenza dei servizi se dovessero arrivare questi atti che il Comune dovrà presentare?
Se non arrivano questi atti. Se non succede nulla da qui al 31 gennaio è chiaro che la Conferenza dei servizi non può andare avanti.

13.35 - La prossima seduta della Conferenza dei Servizi si terrà il 31 gennaio.

13.15 - Il quarto incontro della Conferenza dei Servizi è terminato: secondo quanto trapela si è continuato a lavorare sul progetto originale, senza la riduzione delle cubature. Il termine di fine Conferenza è stato posto al 1 febbraio, a quel punto sarà necessario un mese per la presentazione del documento finale e poi si vota il 6 marzo.

11.50 - Assente, almeno per il momento, l'assessore all'urbanistica Paolo Berdini

10.30 - E' cominciato il quarto incontro della Conferenza dei Servizi per lo