Football Fest, SABATINI: "Dzeko non è vicinissimo, ma la Roma lo vuole prendere. Gervinho ha cambiato idea, vuole restare. Ibra? Può rovinare una società. Doumbia e Ibarbo hanno portato i punti per la Champions League" (FOTO)

03/07/2015 alle 21:39.
sabatini-perugia-2

A Perugia è di scena la seconda giornata del Football Fest, il primo festival dedicato al racconto del calcio. Presente all'evento il ds dei giallorossi , oltre al giornalista Paolo Condò, l'attore Valerio Mastandrea e Roberto Pruzzo. Queste le dichiarazioni del direttore sportivo:

"Ho incontrato Bielsa, su una panchina a Madrid. Aveva deciso già come dipingere i muri di Trigoria. Personaggio pieno di poesia calcistica". Botta e risposta, poi, con l'attore di fede romanista: "Ma a che titolo passate la parola a Valerio Mastandrea?""tranquillo, della Roma ne parliamo dopo in privato. Ce mancava Bielsa.."

Battuta anche su Luis Enrique: "Abbiamo cercato di trattenerlo in tutti i modi. Un uomo di una lealtà incrollabile..."

Paolo Condò, che aveva esordito parlando di  come "un personaggio che uscito dai libri di Salgari. Infatti ora si accende una sigaretta...", inizia a parlare di : "E' un giocatore naturalizzato argentino che può diventare un leader". Il parere del direttore sportivo: "È fortissimo. Ha avuto delle difficoltà all'inizio, scontando una sorta di rigore cittadino verso persone terze che non sono i giocatori. Hanno iniziato a demolirlo, ma il ragazzo ha una tenacia interiore che, mi dispiace per i suoi detrattori, lo renderanno un grande calciatore da subito.
Il mercato di gennaio? Non avevo bisogno di essere difeso, mi ero già autodenunciato. Gli investimenti di gennaio, però, hanno portato i punti che servivano per andare in , visto che quel povero disgraziato e vituperato di Doumbia ha aperto due partite che ci hanno permesso di portare a casa 6 punti, mentre la progressione di ha prodotto il primo gol nel derby".
 

Interpellato su Ibrahimovic, giocatore accostato da radiomercato alla Roma: "Se basta Ibra per vincere lo scudetto? Sì, ma basta anche per rovinare una società. Non è un acquisto possibile". Mastandrea lo punzecchia: "Una società se si rovina la si può sempre ricostruire, anche Roma è stata saccheggiata... Ci sono almeno 1400 persone pronte ad andarlo a prendere, a piedi, a Parigi: praticamente un pellegrinaggio".

Si continua a parlare di mercato: " non è vicinissimo alla Roma, ma la Roma pensa a prenderlo. Gervinho? Non vuole andarsene, ha cambiato idea: vuole rimanere a Roma”. Sulle possibilità di vedere volti nuovi prima del ritiro, invece, il ds giallorosso è poco possibilista: "E' improbabile". Chiude parlando di un'operazione sfumata, quella per Bacca: "Per come è andata direi che ci è andata bene. Il Milan è stato risoluto nel prenderlo, con una bella valutazione e un salario importante. Bella operazione...!"

In grande spolvero il dirigente giallorosso che non manca di ironia: "Andare a vedere la Coppa sudamericana viene considerato turismo, per questo non ci vado... se ci andassi Mastandrea mi incolperebbe dicendomi che faccio turismo anziché comprare". Clima disteso, continua a scherzare: "L'ultimo film che ho visto al cinema?  Nel 1979. Poi mi hanno vietato di fumare in sala"

 

VAI AL TWEET 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9