Cena 'Notte di Campioni', Taddei: "Un'annata negativa, pensiamo al futuro". Candela: "Stagione deludente. Montella non ha saputo gestire Menez" (FOTO)

24/05/2011 alle 20:37.

Si è svolta questa sera presso il ristorante

 

GUARDA LE FOTO

Si è svolta questa sera presso il ristorante "La Carovana" la serata Notte di Campioni, organizzata dall’Associazione Comitato Aurora Onlus. Presenti alla serata tra gli altri, Rodrigo Taddei e Vincent Candela.

Parte del ricavato della serata sarà devoluto all'Associazione Comitato Aurora Onlus, unica realtà italiana che promuove e sostiene il progetto "Dottor Mamma e Papà", destinato all'assistenza medica domiciliare adeguata alle esigenze dei pazienti affetti da Adrenoleucodistrofia e da malattie rare neurodegenerative, apportando un efficace sostegno alle loro famiglie.

Ore 21.00- Arriva Rodrigo Taddei

All'interno del ristorante può essere ammirato un originale Museo del Calcio con molte maglie di grandi campioni, tra cui quella di Francesco Totti.

22.00 - Vincent Candela risponde alle domande dei cronisti presenti "La stagione della Roma? E' stata deludente, un anno buttato, la rosa poteva anche lottare per lo scudetto per come si pensava a settebre. Ora vediamo con una nuova proprietà se le cose miglioreranno. Menez? E' un peccato che Montella non ha saputo gestirlo perchè come lui, nel suo ruolo, non ce ne sono in Italia. Peccato non saper gestire i campioni, lo abbiamo fatto anche con Mexes e ora con Menez".

Il francese sarà ceduto?  "Non lo so, ora vediamo con il nuovo allenatore che verrà".

Su Deschamps: "E' un ottimo professionista, anche se è stato alla Juve. Dopo Capello e Mourinho lui è uno dei migliori e può far bene al progetto Roma".

Farà ben la nuova proprietà?

"Deve far bene"

22.30 - Anche Rodrigo Taddei ha rilasciato alcune dichiarazioni: "E' stata un'annata negativa, ormai è alle spalle, adesso andiamo in vacanza con le nostre famiglie con la testa già alla prossima stagione. Non ce l'aspettavamo una fine così ma ora pensiamo a far bene per il futro. Non abbiamo parlato nello spogliatoio nè di prossimi allenatori nè della nuova proprietà. Speriamo di fare sempre il bene per la Roma".

 

AS