Trovare la (s)quadra: 17 titolari diversi nelle prime 3 giornate. Solo l’Atalanta impegnata nei preliminari ne ha ruotati di più

12/09/2018 alle 16:47.
as-roma-tour-usa-2018-sessione-di-allenamento-ohiri-field-14

LAROMA24.IT – L’abituale ristrutturazione estiva della rosa romanista, stavolta, ha coinvolto anche alcuni muri portanti della struttura. Così la squadra che grazie all’incredibile cavalcata europea ha reso soddisfacente l’ultima stagione giallorossa, oggi è costretta a rifarsi un’anima prima che il look. Nonostante il vantaggio di avere in larga parte la rosa a disposizione fin dai primi giorni di lavoro, chiude i primi 3 giri di Serie A ruotando vari assetti e ben 17 componenti della vettura Roma. Tanti quanti i calciatori vestiti di titolare contro Torino, Atalanta e Milan.

6 i punti cardine che hanno totalizzato 270 su 270: oltre al chiacchierato Olsen, ci sono i senatori (nell’abbreviata accezione moderna) , e Kolarov, più e . Intorno si ruota in cerca della formula giusta: il ruolo di , o esterno basso destro se preferite darvi un tono, è stato di fino a Milano, quando per sostituire l’infortunato numero 24 viene nuovamente scartato Karsdorp, reduce da abbondante inattività ufficiale. Nel mezzo, il reparto sicuramente più intrigante ma tuttora da assemblare, hanno ruotato da titolari l’ultimo arrivato, solo e soltanto per ordine, Nzonzi, Pellegrini, Cristante, Pastore e il fu il 19 agosto. Anche intorno a l’alternanza è stata frequente: dal sempre subentrante per ora Kluivert, hanno trovato posto dall’inizio Under, Schick ed , con rimasto giù dalla giostra per infortunio. Porta a 17 il conteggio dei titolari la presenza di Marcano a San Siro con scelta di schierarsi a 3 dietro, facendo impennare anche il dato sui moduli alternati in queste prime e la sensazione di una quadratura ancora da trovare.

Se da una parte il dato dei 17 titolari conferma la varietà di soluzioni nella rosa romanista e la tendenza di ad affondare le mani nel serbatoio di giocatori a disposizione, come avvenuto soprattutto nella prima parte della scorsa stagione, dall’altra conferma che fin qui la Roma è ancora in collaudo.

Tra le altre squadre di Serie A, infatti, soltanto una ha superato il numero di “titolari” eletti da : è l’Atalanta, che da fine luglio viaggiava alla ricerca di un posto definitivo in Europa League. L’ultimo e infelice turno col Copenhagen, infatti, ha convinto Gasperini a rovistare nella rosa per schierare la formazione che fece impallidire l’Olimpico per 45’ alla seconda giornata. 20, in totale, i giocatori promossi da titolari finora nelle file dell’Atalanta, a 17 come la Roma troviamo altre 3 squadre protagoniste di un inizio incerto: Cagliari, Chievo Verona e . Ben più concentrata la scelta di Allegri e con e che finora hanno ruotato “solo” 14 giocatori diversi dall’inizio. Spal, e , con le ultime due che hanno giocato 2 partite invece di 3, paiono avere già idee più nette: giusto 11 i titolari finora.

MB

LA CLASSIFICA DELLE SQUADRE PER NUMERO DI "TITOLARI" DIVERSI IN :

ATALANTA 20
ROMA 17
Cagliari 17
Chievo Verona 17
17
16
15
Sampdoria 14*
14
Parma 14
14
Lazio 14
Torino 14
Udinese 13
13
Milan 13*
Empoli 12
Spal 11
11*
11*

*: disputate 2 gare di campionato.