Roma, porta sbarrata in trasferta: 3 'clean sheet' di fila fuori casa, l'ultima volta nel 2013 con Garcia

02/10/2017 alle 15:00.
fbl-ita-seriea-milan-roma-3

LAROMA24.IT - Luoghi comuni da sfatare sul campo. Questo il filo conduttore del momento della Roma. La vittoria per 2-0 ai danni del Milan fa tornare giustamente i riflettori dalla parte della formazione di , che sta facendo ravvedere con i risultati e le prestazioni chi la escludeva per la lotta al vertice. Risultati e prestazioni che passano anche per la tenuta difensiva della formazione giallorossa.

DIFESA - Un tema che nel precampionato era stato più volte additato come un vero e proprio campanello d'allarme. Se non altro perchè era ancora fresco il ricordo dei 4 gol incassati in un tempo nel test con il Celta Vigo (da una Roma ancora in rodaggio e priva di molti titolari). Le risposte date dai numeri raccolti finora però spazzano via dubbi e perplessità. Solo 5 gol al passivo in 8 gare: i 3 incassati con l' in quell'ultimo quarto d'ora che finora è l'unico neo che pesa sulla classifica giallorossa, oltre a quelli (ininfluenti) incassati con Udinese e Qarabag. La serie migliore dallo scorso febbraio, quando tra campionato, coppa Italia ed Europa League i giallorossi subirono solo 5 reti in 10 incontri.

PORTA CHIUSA - Quella con il Milan infatti è la quinta partita stagionale chiusa a porta imbattuta tra campionato e coppe. E, soprattutto, la terza trasferta consecutiva senza reti al passivo. Grande attenzione con Atalanta, nessun pericolo con il Benevento e infine la resistenza efficace a San Siro con il Milan. In totale fanno 270' minuti di imbattibilità esterna in campionato per .

PRECEDENTE - L'ultima serie positiva in tal senso è della stagione 2013/14. Erano i tempi della partenza sprint della Roma di , delle 10 vittorie consecutive in avvio di stagione. In quell'annata la porta allora difesa da restò imbattuta anche più a lungo: 7 partite nelle prime 8 (contro Livorno, Verona, Lazio, Sampdoria, , e ), con un solo gol incassato (a Parma). Anche allora le trasferte senza reti al passivo furono ugualmente 3 (Sampdoria, e Udinese).

DDA