DOTTO: "Dzeko è già a Londra. Monchi, servono i fatti" - LEGGERI: "Salvate il soldato Di Francesco!"

23/01/2018 alle 21:15.
massimo-ascolto-new

Nonostante l'impegno contro la Sampdoria in programma domani, è il calciomercato a dominare negli argomenti delle radio romane. "C'è una rivoluzione in atto all'interno della Roma: via la squadra di " dice Ilario Di Giovambattista. Pensiero simile per Alessandro Austini: "Monchi vuole ribaltare questa squadra: non la sente sua, non crede sia in grado di vincere". L'ipotesi Sturridge non rende felice (eufemismo...) Federico Nisii: "Se arriva mi metto a piangere, è un altro con la cartella clinica lunga".

Amaro Jonathan Calò: " disse che sarebbe successa una catastrofe se non gli avessero fatto fare lo stadio. Visto quello che sta succedendo, se non glielo avessero fatto fare che facevamo, ricominciavamo dalle serie inferiori? ". Gianluca Lengua, invece, è preoccupato per : "L'ho visto in difficoltà nella conferenza stampa".

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

_____

  • è già a Londra, quello visto a Milano era una controfigura. Questo crollo inspiegabile ha fatto partire una strategia diversa, ora Monchi deve far parlare i fatti e mostrare ciò di cui è capace (GIANCARLO DOTTOTele Radio Stereo, 92.7)
  • Dire che domani non deve giocare perché ha la testa a Londra vuol dire insultare la professionalità del giocatore. Vorrei vedere un meno passivo (LUIGI ESPOSITOCentro Centro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)
  • muore dalla voglia di urlare al mondo che è incazzato con la società, è evidente che è in grande difficoltà. La partenza di  indebolisce la squadra, anche perché è quasi impossibile trovare un giocatore pronto adesso (DANIELE GARBOCentro Centro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)
  • è un giocatore importante ma cedibile se prendi due giocatori importanti, cero se non lo sostituisci è un problema. Sinceramente non lo metterei in campo domani, rischi anche di buttare giù Schick (FABIO PETRUZZICentro Centro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)
  • Siamo al 24 gennaio e invece di rinforzare la rosa, si sta completando l'opera di smantellamento della coppia offensiva che in due anni ha realizzato da sola 100 gol. Non c'è nessuna logica sportiva, l'immagine della Roma, veicolata anche all'estero, è del disarmo totale (FRANCESCO ODDO CASANOCentro Centro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)
  • Venghino, signori venghino! Siamo di fronte ad un atto del teatro dell'assurdo, che neanche Kafka avrebbe potuto rappresentare meglio. Un susseguirsi di eventi surreali nel bizzarro emisfero giallorosso, dopo il crollo sul campo imputabile principalmente ai calciatori, le dichiarazioni folli di , viviamo ore di caos assoluto per quanto concerne il mercato. Salviamo il soldato . Il mister mi fa tenerezza, viene mandato allo sbaraglio dinanzi ai cronisti. Oggi doveva ripresentarsi Monchi in conferenza, per dire la verità, non per i deliri d'onnipotenza palesati sabato scorso. Sbaglia chi spara dialetticamente su . La società sta trasmettendo un segnale avvilente: non si potrà mai lottare per nessun traguardo importante per motivi di natura finanziaria (MAX LEGGERICentro Centro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)

_ _ _

  • ha un ruolo chiave in questo momento alla Roma. Deve gestire i partenti, ma in questa vicenda è quello che ne uscirà meglio. Se la squadra ha queste difficoltà non si può dare la colpa a lui. Mai una squadra si è trovata a vendere 2 giocatori così importanti in piena corsa per gli obiettivi stagionali (MASSIMO CAPUTI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • Non mi sento di escludere la cessione di . Alla Roma siamo di fronte ad uno scempio della squadra. Giocasse Defrel piuttosto che Schick domani saremmo alle comiche. in una situazione del genere dovrebbe avere una parte importante e non fare scena muta (FRANCO MELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • Le due cessioni sono già abbastanza sanguinose, cedere pure mi sembrerebbe assurdo. Le cessioni della Roma non hanno nessun motivo tecnico. Non si vuole far spazio a Schick, visto che prima di stavano per vendere . Non c’è un progetto tecnico (IVAN ZAZZARONI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • In assoluto l'operazione non è sbagliata: fai una plusvalenza e liberi il posto a Schick. Il problema è farla adesso, a gennaio. Con queste tempistiche non va bene, ho l'impressione che nella Roma siano troppo sicuri di arrivare quarti. Allo stato attuale io non ne sarei così sicuro. L' qualcosa sul mercato l'ha fatto, mentre la Lazio è quella che gioca meglio tra le tre (ANDREA PUGLIESE, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • Va capito se la Roma sta tornando indietro nel progetto o meglio se sta mettendo in atto un cambio di strategia, andando a prendere giocatori di prospettiva. Io prenderei un attaccante centrale ed un terzino ambivalente, in modo tale da avanzare nel ruolo di esterno offensivo (ALESSIO NARDO, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • Domani il modulo della Samp non permetterà al terzino della Roma di avere una marcatura fissa. , nel caso dovesse mancare , potrebbe optare per una difesa a tre (ANGELO , Tele Radio Stereo, 92.7)
  • Nel mercato non si mette mai la mano sul fuoco per nulla, ma su escludo la cessione al 99,9% (GUIDO D'UBALDO, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  •   l’ho visto in difficoltà in conferenza stampa. Vorrei capire se lui fosse a conoscenza di questa situazione. Anche oggi non è stato tenero nei confronti di Schick, inoltre ha nominato più volte Defrel in conferenza. non parla perché non è l’avvocato difensore dei tifosi (GIANLUCA LENGUA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • Secondo quanto appreso da alcune nostre fonti in mattinata, sembra che ci sia in ballo un acquisto dal campionato spagnolo: molto probabilmente un esterno (MATTEO , Tele Radio Stereo, 92.7)


_____

non ha voce in capitolo davanti alle necessità della società. Chiunque arrivi ormai è proprio un discorso di non poter crescere per questioni finanziarie. Quest'anno sembrava che la Roma fosse arrivata non dico al piano attico, ma almeno alla terrazza con vista, invece è a 14 punti dal primo posto (AUGUSTO CIARDI, Tele Radio Stereo, 92.7)

C'è una rivoluzione in atto all'interno della Roma: via la squadra di . Da quello che so è un giocatore fondamentale anche all'interno dello spogliatoio, che segnale dà alla squadra la sua partenza? In questo momento credo anche ad una possibile cessione di : cosa interessa a ? Lascia qui al guado i dirigenti (ILARIO DI GIOVAMBATTISTA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

L'ideale sarebbe prendere un profilo come Mahrez. Spero che Monchi su questo non giochi d'azzardo e che abbia contatti già allacciati ben prima di chiudere la trattativa per . Un'operazione del genere a gennaio richiede idee chiare. Sturridge? Se arriva mi metto a piangere, è un altro con la cartella clinica lunga (FEDERICO NISII, Tele Radio Stereo, 92.7)

La Roma va a rivoluzionare le certezze che ha da anni. Secondo me è Monchi che vuole cambiare. Il problema è che ogni anno la società vende per 50 milioni e i conti ancora non tornano (NANDO ORSI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

disse che sarebbe successa una catastrofe se non gli avessero fatto fare lo stadio. Visto quello che sta succedendo, se non glielo avessero fatto fare che facevamo, ricominciavamo dalle serie inferiori? (JONATHAN CALO', Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Se la Roma vende e prende Deulofeu è una presa in giro. Il mago del mercato di Siviglia, e lo dico con speranza, deve fare qualcosa in più. La cessione di sarebbe un brutto segnale per lo spogliatoio. Non c'era bisogno di ricominciare da zero, se non per questioni finanziarie (SANDRO Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Siccome siamo al 23 gennaio, se c'era qualcosa di pronto in entrata si sarebbe saputo. Difficile che un giocatore importante arrivi a Fiumicino senza che nessuno sappia nulla. Monchi vuole ribaltare questa squadra: non la sente sua, non crede sia in grado di vincere (ALESSANDRO AUSTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Si tratta di uno scempio quello che sta accadendo alla Roma. La cosa comica è che il numero uno è a Boston e il numero due a Londra, i dirigenti a Roma non contano nulla. Samp-Roma? Penso possa finire in un pareggio, non riesco a dire che i giallorossi vincano, non si sa neanche chi gioca...(FURIO FOCOLARIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Ma perché la Roma è costretta a vendere? Non lo sapremo mai fin quando non verrà a spiegarcelo (ROBERTO RENGARadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

è ormai un giocatore perso (UBALDO RIGHETTI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Fra Roma e continuo a preferire i giallorossi, do fiducia a anche in questo caos, in cui non ha colpe per il tracollo della squadra (FRANCO MELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)