LEGGERI: "Con il Chievo risultato casuale" - DOTTO: "E' mancato solo il gol"

11/12/2017 alle 16:50.
massimo-ascolto-new

Sarà Shakhtar-Roma. La formazione giallorossa pesca gli ucraini 'giustizieri' del negli ottavi di . Un sorteggio accolto positivamente da Furio Focolari: "C'è da stappare lo champagne". Più cauto invece Federico Nisii: "Sfida difficile, ma non impossibile"

Il pareggio della Roma in casa del Chievo Verona fa analizzare i problemi, tali o presunti tali, dell'attacco giallorosso. "Non si può pensare che faccia 40 gol a campionato. Ovvio che mancano i suoi gol, ma è ora che arrivino anche quelli dei compagni che gli giocano intorno" ha detto Augusto Ciardi. Furio Focolari dice: "Occasioni nitide io non ne ho viste". Infine Alessandro Austini: "E’ inequivocabile che manchino i gol di ".

______

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

______

  • Lo Shakhtar sostanzialmente vale il Siviglia e il Porto, anche se ha eliminato il e battuto il City. E’ una squadra che mi mette un pochino d’ansia, fermo restando che la Roma è più forte. Se devo dare delle percentuali, do i giallorossi favoriti al 60% (ANDREA PUGLIESE, Tele Radio Stereo, 92.7)

 

  • Lo Shakhtar è una squadra competitiva, in casa sono molti forti, giocano un calcio molto veloce. Adesso il campionato in Ucraina si è fermato, quindi bisognerà vedere in che condizioni li affronterai a febbraio (ANGELO , Tele Radio Stereo, 92.7)

 

  • Chievo-Roma? Se una sola di quelle occasioni fosse stata realizzata, avremmo parlato di una partita di grandissima intensità. Oggi tutti rimpiangono , è chiaro che sul mercato si è sbagliato qualcosa in fase offensiva, sono stati presi giocatori che per motivi diversi non si stanno rivelando determinanti (GIANCARLO DOTTO, Tele Radio Stereo, 92.7)

 

  • Sono rammaricato, deluso, amareggiato per il pareggio a Verona contro il Chievo, ma non arrabbiato. Nessun dramma, il pareggio fa male ma non malissimo. La Roma ha dominato in lungo e largo, nonostante l'atteggiamento poco convincente fino all'intervallo: si è resa costantemente pericolosa e ha creato una quantità industriale di occasioni da gol. La Roma ha dei difetti, ma non è malata, il primo posto è ancora lì, a portata di mano. Per me, il pareggio è stato un risultato casuale: i giallorossi hanno pareggiato solo per sfortuna (MAX LEGGERICentro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)

 

  • E' un pareggio che non ha spostato molto gli equilibri, anche se con una vittoria tutto poteva cambiare. A questa squadra, a mio avviso, manca un grandissimo attaccante. Il in questo momento secondo me è necessario, la rotazione degli uomini diventa necessaria in certi momenti della stagione (FABIO PETRUZZICentro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)

 

  • Il pareggio di Verona lascia l’amaro in bocca, da una parte conforta il fatto che le altre si siano fermate, però avevi la possibilità di accorciare le distanze e invece non l’hai fatto. La Roma ieri ha creato tanto ma ha commesso troppi errori; una cosa su cui si è battuto molto ieri è la disposizione sbagliata degli attaccanti in area nel momento di un cross, hai sprecato tanto e questo è un peccato (MAURO MACEDONIOCentro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)

______

  • Lo Shakhtar è cambiato da quello del 2011, anche se non ha cambiato filosofia. Chiaramente è alla portata di questa Roma ma ha una credibilità internazionale comunque superiore e va rispettata e temuta. Ma poteva andare molto peggio, temevo il Bayern. Un certo sospiro di sollievo, è dura e difficile ma non impossibile (FEDERICO NISII, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • Il problema della Roma in attacco: manca lo ‘strappo’, un giocatore come che con i suoi 30-40 metri ammazzava le difese avversarie. E manca un pizzico di follia, un po’ di talento. Il ritorno di Schick può portare tutto questo per essere competitivi sul serio. Nonostante la delusione per gli ultimi 2 pareggi, questa Roma può arrivare fino in fondo per giocarsi lo scudetto (PIERO TORRI, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • Shakthar Donetsk agli ottavi? Non ci lamentiamo, bisognerebbe stappare lo champagne (FURIO FOCOLARI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • Sorteggio? Roma-Shakthar è una gara molto difficile. Ai giallorossi do il 51% di possibilità di passare il turno (FRANCO MELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • Abbiamo rischiato l'inferno ma siamo in purgatorio, con un piede in paradiso. Roma e sono favorite ma se la dovranno sudare (STEFANO AGRESTI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • Lo Shakhtar non è la miglior avversaria possibile ma per come si era messa si, visto erano rimaste le due avversarie ‘ingiocabili’. E’ un ottavo equilibrato e la Roma può passare il turno, tutto sommato poteva andare peggio. Ho più rammarico per i 2 punti persi a Genova per quelli persi a ieri. Con il Chievo la Roma poteva vincere, la partita con il era già vinta. Fortunatamente il danno non è irreparabile, la classifica è ancora corta (GIANLUCA PIACENTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • La Roma è favorita per il passaggio del turno. Con il avrebbe avuto il 3% di possibilità di passare il turno. Con gli ucraini ha il 65% (ILARIO DI GIOVAMBATTISTA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • Tra le prime quattro in classifica la Roma è quella che ha giocato meglio. Ieri ha dominato e meritava di vincere, è stata sfortunata perché ha trovato sulla sua strada un Sorrentino super. Schick e devono essere meno timidi (IVAN ZAZZARONI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

_ _ _

  • Non si può pensare che faccia 40 gol a campionato. Ovvio che mancano i suoi gol, ma è ora che arrivino anche quelli dei compagni che gli giocano intorno. Quella di ieri non è la solita Roma, è mancata solo l'ottimizzazione offensiva: in questo campionato la Roma può puntare allo Scudetto (AUGUSTO CIARDI, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • Grave che la Roma non abbia approfittato della frenata delle altre. Resta il problema del gol (FRANCO MELLI, Radio Radio,104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • Occasioni nitide io non ne ho viste, ho visto un bel cross con un piatto terribilmente sbagliato di e un tiro deviato di tacco da Schick (FURIO FOCOLARIRadio Radio,104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • E’ inequivocabile che manchino i gol di , qualcuno che segni i suoi gol (ALESSANDRO AUSTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • I tiri veri sono stati 3 o 4 rispetto al volume di gioco e alla superiorità schiacciante che la Roma ha dimostrato. Ieri la squadra giallorossa ha fatto un passo indietro (ROBERTO PRUZZORadio Radio,104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • La Roma segna poco: 27 gol in questa stagione. Questo è il dato chiave da analizzare. Ieri era un'occasione fondamentale: si doveva vincere (ROBERTO RENGA, Radio Radio,104.5, Radio Radio Lo Sport)