Il pragmatismo di Andreazzoli e quell’abbraccio simbolico

25/02/2013 alle 03:39.

IL TEMPO - Le aveva sperimentate tutte, la Roma, le avventure simili agli sport estremi, dalla pallanuoto di Parma e del derby, al porto delle nebbie di Verona, mancava soltanto l'hockey su ghiaccio. Ma stavolta Andreazzoli e i suoi fedeli discepoli sono stati più forti dei capricci meteorologici, la vittoria di Bergamo ha dato un seguito

Che la palma del migliore sia toccata a , uno dei primi emarginati di Zeman, non è occasionale. Nel pomeriggio reso complesso dalle assenze di e , il tecnico giallorosso ha avuto le risposte adeguate, si può guardare avanti con fiducia e, soprattutto, con quella serenità che era stata il punto di forza della gestione Spalletti e che da tempo era andata smarrita. Ma la domenica a scartamento ridotto, con la neve a imporre l'alt a e , la vera trionfatrice è la . Ha opposto dignitosa resistenza il Siena che avrebbe meritato meno severo passivo. Tra ieri sera e domani una comoda poltrona per godersi placida il derby milanese, prima del monday night riservato al e alla Lazio.

(...)