Roma-Liverpool, calcio e non solo: il "Boston derby" di Henry e Pallotta

17/04/2018 alle 10:47.
pallotta-a-roma-10-04-1

IL ROMANISTA - Subito dopo il verdetto dell'urna di Nyon, che ha accoppiato Roma e Liverpool in semifinale di  ha parlato di "derby di Boston". In effetti, c'è più di un filo conduttore che lega i giallorossi e i Reds, giunti tra le prime quattro d'Europa dopo aver eliminato a sorpresa rispettivamente e Manchester City nei quarti. Il filo conduttore è riscontrabile nei due proprietari dei club, businessmen di spicco della capitale del Massachussets. Partiamo dal club inglese: alla fine del 2010, la Fenway Sports Group, compagnia guidata da John W. Henry (già proprietario del Boston Globe, tra i più famosi quotidiani d'Oltreoceano), acquista il Liverpool dalla Royal Bank of Scotland, che a sua volta aveva rilevato le quote del club a causa dell'insolvenza dei precedenti proprietari. [...]

Tra i soci della Fenway Sports Group figura anche il bostoniano Thomas Di Benedetto, che ha guidato l'acquisto della Roma nell'estate del 2011 per conto di , di cui per un anno ha fatto le veci come presidente. [...]

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO