Strootman: "Vincere con la Roma è difficile"

16/02/2018 alle 07:11.
ac-chievo-verona-v-as-roma-serie-a-3

Parla come gioca, . Lo vedi così in campo, dritto per dritto, pallone o avversario, lungo quel binario da cui mai esce per un dribbling o uno svolazzo per il pubblico.  (...) «Monchi parla di progetto vincente? Per la Roma è difficile, non è un club che compra solamente i giocatori – ha spiegato  a Sky –.Ogni tanto la società deve cedere, in questo non siamo come e che non devono vendere per forza. Noi invece abbiamo perso , , , e . Certo, ho fiducia in Monchi e , hanno sempre costruito squadre forti e anche in futuro sarà così. Ma qui è una cosa diversa rispetto ad altri club in Italia». (...) Naturale raccontare come a Trigoria le parole di non abbiano fatto troppo piacere, a maggior ragione dopo un periodo di evidente difficoltà vissuto dal gruppo di  durante il mese di gennaio, difficoltà di cui (forse) le parole stesse dell’olandese sono espressione. E anche in virtù dei risultati che – raccontano a Trigoria – hanno visto la Roma davanti al in tre degli ultimi quattro campionati. Le voci su  prima e  poi hanno complicato la vita alla squadra, questo lo ha fatto capire lo stesso . E allora che poi  abbia dubbi sul proprio futuro, in fondo, passa anche in secondo piano: «Ho rinnovato (fino al 2022, ndr) per restare qui a lungo, ho profonda riconoscenza verso un club che mi ha aspettato dopo tre operazioni. La clausola da 45 milioni? Nel calcio non si sa mai, forse la Roma preferirebbe i soldi alla mia permanenza, oppure un altro giocatore: non si può sapere». (... Di sicuro l’olandese non vive una stagione felice, il rendimento rispetto alla scorsa stagione è sceso. Come quello della Roma tutta: « e sono più forti di noi, questo è sicuro – ancora il centrocampista ex Psv –. Peccato non essere rimasti in scia, noi non siamo competitivi per lottare con loro. Ma una squadra come la Roma deve giocare la . Puntiamo al terzo posto, altrimenti andrà bene anche il quarto». (...)

(gasport)