Peres si schianta: non sarà convocato e può essere ceduto

06/02/2018 alle 07:22.
ac-chievo-verona-v-as-roma-serie-a-15

(...) Che si trattasse di vinho tinto o cerveja poco importa, alla Roma. Di certo c’è che il brasiliano si è schiantato in zona Terme di Caracalla alle 5.20 di ieri, al volante della sua Lamborghini bianca. Non s’era alzato presto, . Aveva piuttosto fatto l’alba di rientro dalla trasferta di Verona, bevendo qualche bicchiere di troppo per i parametri della legge italiana: all’alcoltest ha riportato un valore di 1,7 g/l, a fronte dello 0,5 consentito. Ergo: patente ritirata e multa di 800 euro. (...) Illeso il giocatore, illesa pure la ragazza che viaggiava al suo fianco.

Non è intatta invece la reputazione del brasiliano, al secondo incidente dopo quello del novembre 2016 in pieno centro: orario simile, il ragazzo si difese dicendo di non trovarsi al volante. Stavolta la Roma non ha voluto sentire ragioni. è stato convocato a Trigoria, alle 11, per un allenamento punitivo con il e i compagni infortunati. Né Monchi erano nel centro sportivo. Parleranno con tra oggi e domani, ma la decisione è stata già presa: al terzino sarà applicato lo stesso metro del caso , ovvero il massimo della multa possibile (il 30% dello stipendio lordo) e la non convocazione per la partita di domenica con il Benevento. (...)

è stato già sul punto di lasciare la Roma a gennaio (Siviglia prima, poi), in giro per il mondo ci sono ancora mercati aperti tra i quali la Russia e lo stesso Brasile. Una cessione, anche in prestito secco, è possibile. Ammesso che qualcuno voglia davvero un giocatore che solo 5 giorni fa aveva scritto su : «L’amore per questa città mi ha convinto a restare alla Roma, voglio riscattarmi e aiutare in ogni modo possibile i compagni». S’è visto.

(gasport)