E' tornata la Roma. Alisson non fa passare nessuno: "E ora sotto con lo Shakhtar"

18/02/2018 alle 09:16.
udinese-calcio-v-as-roma-serie-a-42

Gentile appello alla Nike: tenete d’occhio il numero uno. In un’Europa assai calciofila, il rischio che Ramses Becker diventi presto famoso come il quasi omonimo ex tennista tedesco, sta crescendo partita dopo partita, ed è per questo che forse sarà opportuno aumentare la produzione della sua casacca. «Lo so che non si trova - ha detto infatti il brasiliano a “Sportweek” -. Tante persone si lamentano e mi scrivono sui social. Mi spiace sapere che i tifosi mi vogliono bene, la vorrebbero ma non possono averla. È una cosa brutta che non ci sia in vendita quella del ». Impressioni? Meglio correre ai ripari, visto che anche dopo la partita contro l’Udinese il suo allenatore ha detto: «Ha grande personalità. Adesso è uno dei migliori portieri in circolazione». (...)

Se (dopo Reina del ), l’ex è senz’altro uno dei migliori interpreti del ruolo di con i piedi, anche sta crescendo esponenzialmente, permettendosi anche spettacolo e lanci lunghi alla Luisito Suarez. Tutte brutte notizie per lo Shakhtar, mercoledì avversario in . «Sarà una partita dura tra due squadre che hanno qualità - ha detto -. Nella formazione dello Shakhtar ci sono miei connazionali che conosco bene e la squadra ha caratteristiche da calcio brasiliano. Con Taison, poi, siamo cresciuti nel settore giovanile dell’Internacional e con Fred ho giocato in prima squadra». (...)

Anche  sottolinea il momento della difesa.  «È molto importante non prendere gol per la fiducia. Siamo una squadra che gioca insieme in attacco e in difesa. Dobbiamo continuare con questa crescita. La partita di mercoledì sarà fondamentale per la Roma». (...)

(Gasport)