Schick sembra Dzeko: forza Patrik, smentiscili tutti

27/12/2017 alle 09:28.
schick-a-terra-smorfia

Habemus il capro espiatorio quotidiano. [...] E invece, proprio in concomitanza con il tramonto di questo 2017, nella trasferta di Torino, in quello stadio maledetto, ci ha pensato Patrik Schick a colmare un vuoto che, invece, non è mai mancato nella storia romanista. Soprattutto in questi ultimi anni, in cui si è affermata sempre di più la moda degli insulti ai giocatori della Roma. [...] Ora, dunque, è il turno di Patrik Schick. Trasformatosi in una pippa da quarantadue milioni nel breve spazio di pochi secondi. [...] C'era da aspettarselo, sin dal  momento successivo a quella parata di che ci ha mandato di traverso babbo Natale e affini. Cambiandoci umore. In peggio, sia chiaro, perché quell'errore è stato grave e non degno delle qualità tecniche del ragazzo acquistato l'estate scorsa dalla Sampdoria. Ma è stato un errore, comunque, che non può essere sufficiente a legittimare tutto quello che si è sentito e letto negli ultimi giorni nei confronti di questo ragazzo che è e sarà un patrimonio della Roma. [...]

La spiegazione è nella nostra storia. Perché se c'è una cosa che può andare contro la Roma, potete scommetterci che quella cosa succederà. Come se fosse una sentenza inappellabile. [...] Il secondo motivo è che i gol si possono sbagliare. Per carità, quello che ha fallito il ceco è di quelli che ci tormenteranno il sonno per chissà quanto tempo, ma resta un gol sbagliato. La risposta a quello che diciamo, la potete trovare nella stessa partita contro la .  Presente, per esempio, il gol fallito (il primo) da Higuainsolo davanti ad ? Clamoroso. [...]  E allora vogliamo dare il tempo al ventunenne ceco di farci dimenticare quell'errore che non ci ha fatto dormire la notte del venticinque con babbo Natale che ha provato inutilmente a consolarci? Il terzo motivo è che chi scrive continua a credere che Schick sia un predestinato, un grande giocatore destinato a diventare un campione. Ha tutto per esserlo: fisico, qualità tecniche, personalità. [...] Il quarto motivo è che il numero quattordici giallorosso, è un patrimonio della nostra Roma, il calciatore più pagato nella nostra storia. [...] Il quinto motivo è che quei tifosi sono degli smemorati come minimo. Hanno dimenticato, per esempio, quello che è accaduto con Edin , ritratto con occhiali scuri e cane guida nella sua prima stagione in giallorosso, per poi diventare nel campionato successivo un attaccante da trentanove gol tutto compreso al punto da essere stato inserito nei primi quaranta calciatori del Pallone d'oro. [...]

Per tutto questo diciamo forza Schick, smentiscili tutti. Hai tutto per riuscirci.

(Il Romanista - P. Torri)

VAI ALL'ARTICOLO INTEGRALE