Il primo posto eviterebbe un incrocio all'inglese

04/12/2017 alle 07:16.
img_4902

IL MESSAGGERO (U.TRANI) -  E’ vero che la Roma, se avesse pareggiato a , sarebbe già entrata tra le migliori 16 d’Europa. Proprio il ko del 22 ottobre al Wanda Metropolitano l’ha tenuta però in ballo per il 1° posto. Perché l’Atletico è rimasto in corsa per la qualificazione e, domani a Londra contro il Chelsea già promosso, è obbligato a vincere e a sperare che i giallorossi non battano il Qarabag. Se Simeone, comunque, non perde nuovamente contro , può puntare al primato nel gruppo C: basta il successo contro il club azero.

TRAPPOLA IN PREMIER - Anche se l’unica volta che la Roma ha chiuso al 1° posto la fase a gironi è poi uscita agli ottavi (ai rigori contro l’, l’11 marzo del 2009 all’Olimpico), riuscire a superare nell’ultimo turno il Chelsea renderebbe meno complicata la prossima tappa. Il quadro delle possibili avversarie, se i giallorossi chiudessero al 2° posto, è abbastanza chiaro, nonostante siano solo 4 su 8 le squadre ad aver già messo in cassaforte il primato nei rispettivi gruppi: , Besiktas, Manchester City e Tottenham. Agli ottavi pure altre 4: Bayern, Chelsea, Psg e . Giocano per la qualificazione, oltre alla Roma e all’Atletico, anche il Basilea, il Cska Moska, la , il Lipsia, il Liverpool, il Manchester United, il , il Porto, il Siviglia, lo Shakhtar Donetsk, Spartak Moska e lo Sporting Lisbona. Escludendo il Chelsea, già affrontato nella prima fase, la Roma rischierebbe, con il 2° posto, di sfidare ancora un top club d’Inghilterra (la Premier è vicinissima all’en plein: 5 su 5) : il City e il Tottenham che hanno vinto i loro gironi e quasi certamente lo United e il Liverpool. Alle inglesi bisogna aggiungere il e il Psg o il Bayern. L’avversaria meno quotata sarebbe il Besiktas, la grande evitata il .

OPZIONE DI LUSSO - Il 1° posto garantirebbe alla Roma uno scenario completamente diverso agli ottavi: il Cska Mosca o il Basilea, lo Sporting Lisbona se la scivola in Europa League, il Siviglia o lo Spartak Mosca, lo Shakhtar Donetsk se il restasse al 3° posto, il Porto o il Lipsia. Ovviamente anche le big finite al 2° posto: sicuro il , più il Bayern o il Psg (è avanti per la differenza reti). I giochi rimangono aperti, con i risultati di Stamford Bridge e dell’Olimpico a decidere il destino dei giallorossi in .