Il dicembre nero di Di Francesco: la Roma saluta i sogni di gloria

31/12/2017 alle 09:33.
atletico-madrid-v-as-roma-uefa-champions-league-5

Dal marzo di al dicembre di . Cambiano i mesi e cambiano gli allenatori, resta uguale il destino dei tifosi romanisti, che a ogni stagione sperano di vincere qualcosa e devono rinunciarci con largo anticipo. (..) Il vero obiettivo, ormai, è entrare nelle prime quattro e il pareggio tra e Lazio è l’unica buona notizia della giornata. Si può discutere su tutto e di tutti, ma la sintesi la fanno i numeri e quelli della Roma sono questi: 3 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte nelle ultime 9 gare, tra coppe e campionato; un attacco anemico capace di segnare più di un gol in una sola partita: Roma-Spal 3-1. (..) In più c’è il caso Schick, scoppiato ieri con una sostituzione punitiva al 4’ del secondo tempo, quando tutti gli allenatori del mondo cambiano i giocatori all’intervallo o lasciano loro almeno un altro quarto d’ora. Schick, per intendersi, ha giocato molto male, dimostrando di non essere un esterno per il che non vuole modificare, però così si rischia di distruggere psicologicamente un calciatore che adesso sembra un pesce fuori d’acqua e che non ha saputo gestire in questi giorni il peso del gol divorato contro la al 94’. (..)

(corsera)