Difra ora vuole rinforzi ma la società è contraria Gandini: “ Siamo già forti” Under, ipotesi prestito

28/12/2017 alle 08:33.
ac-chievo-verona-v-as-roma-serie-a-16

LA REPUBBLICA (F. FERRAZZA) - Da una parte , sempre pronto a rinviare con forza il discorso scudetto, preferendo esser realista e chiedendo ai suoi di dare fastidio alle squadre al vertice. Dall’altra dirigenza e proprietà, convinte di aver già costruito una squadra per il titolo. In particolare l’ad, Gandini: « Possiamo giocarcela con tutti fino alle fine – le parole rilasciate a Sky – la Roma è da scudetto perché è competitiva, costruita bene, con due titolari per ruolo, che può cambiare modo di giocare a seconda delle circostanze » . Il premio scudetto è fissato a circa 14 milioni di euro, la stessa cifra per una qualificazione diretta alla prossima . Valutazioni differenti sulla composizione della rosa, o solo un modo diversodi rapportarsi in comunicazione? non vuole sentir fare ai suoi proclami, poi disattesi dalle partite, convinto che alla sua squadra manchi qualcosa in fase di costruzione. « Un giocatore che faccia densità numerica e salti l’uomo » aveva ammesso il tecnico qualche settimana fa parlando del mercato di gennaio. Un prototipo alla . «Ma Momo voleva la cessione – rivela Gandini – e c’è stata alla fine la soddisfazione di tutti».

Per la società non manca nulla e con il tempo Schick dovrà rappresentare il vero valore aggiunto. La vetta dista 7 punti – ma la gara con la Samp è da recuperare – ma resta fresca la batosta per l’eliminazione dalla coppa Italia e la sconfitta con la . Nei prossimi giorni farà il punto della situazione con Monchi. L’intenzione è non prendere nessuno, a meno che non si presenti un’occasione vera – tipo Badelj dalla – e non far uscire nessuno, a meno che di offerte irrinunciabili o di prestare qualcuno per farlo crescere, vedi Under.