Odissea trasferta

03/11/2017 alle 10:40.
acf-fiorentina-v-as-roma-serie-a-9

Ancora una volta, l’acquisto dei biglietti per seguire la Roma in trasferta ha dato luogo a non pochi problemi, il che rende urgente la creazione di un ufficio Slo (Supporters Liason Officer) che si faccia carico di risolvere i problemi in anticipo e non solo quando si verificano, che dia assistenza ai tifosi comunicando con loro attraverso un canale societario e che non sia costretto ad essere succube del o del di turno. Altrimenti lo si elimini. [...]

Intendiamoci: per partite come -Roma, dove il settore ospiti è andato esaurito nel giro di una mattinata, probabilmente l’apertura a tutti della trasferta sarebbe stato inutile, ma è proprio questo il punto. Se le cervellotiche tessere inventate dal mai rimpianto Maroni hanno ancora un senso, esse lo debbono avere nel senso di garantire la prelazione ai possessori, ma se il settore ospiti non va sold out e la partita non è giudicata a rischio, i biglietti restanti devono poter essere acquistati anche da chi non ha la tessera del tifoso o la Away, consentendo comunque di riempire il settore ospiti. [...]

Come è possibile che, in ordine alle modalità di vendita dei biglietti di -Roma, il di Firenze, del tutto incontrastato, possa tranquillamente decidere che i tifosi che della Roma possessori di tessera del tifoso o Away che sono residenti in Toscana non possano acquistare i biglietti per il settore ospiti, mentre possono acquistare un qualsiasi biglietto per un settore della squadra di casa? Persino un bambino capisce che, in questo modo, domenica 5 novembre si avranno un paio di centinaia di tifosi giallorossi in Curva Ferrovia, che come al solito dovranno essere circondati da stewards per evitare problemi di ordine pubblico e a meno che – come spesso accaduto – non li si faccia entrare comunque nel settore ospiti,conbuona pacedellacapienza e delle ragioni di sicurezza. [...]

(Il Romanista - L. Contucci)