Derby, la medicina per dimenticare

15/11/2017 alle 08:53.
as-roma-v-ss-lazio-serie-a-30

(..) Sabato pomeriggio   dovrà scendere in campo, per la prima volta da capitano «in carica», nel derby, con una maglia, quella giallorossa, che per lui rappresenta la «prima pelle». Difficile dare consigli ad un calciatore che ha raggiunto un livello altissimo di consapevolezza e che in campo ne ha viste (e a volte fatte) di tutti i colori. Per questo Eusebio  proverà a concentrarsi su  e ,dopo aver parlato nei giorni scorsi con , altro eliminato agli spareggi. Non che la delusione degli altri azzurri sia minore (della lista possono far parte anche Lorenzo Pellegrini e  Palmieri, che non c’erano contro la Svezia ma al Mondiale sarebbero andati quasi sicuramente). Tuttavia la loro avventura in Nazionale sarà ancora lunga: nel 2022, anno in cui si disputeranno i mondiali in Qatar, avrà 31 anni ed 30, entrambi saranno nel pieno della carriera. (..) Per loro, quindi, sarà più facile pensare in queste ore soprattutto alla Lazio, che può rappresentare l’occasione per un riscatto immediato. Magari con un gol, visto che tutti sanno come si fa:  ne ha realizzati 3 contro i biancocelesti (1 quando giocava nel Milan),  1 e 2. 

(corsera)