De Rossi e Pellegrini, niente Italia

03/10/2017 alle 09:55.
img_2785

IL TEMPO (T. MAGGI) - Un intero reparto in infermeria. La sosta arriva nel momento giusto per la Roma che si ritrova con i cerotti a centrocampo dopo la trasferta di San Siro. Nella lista degli acciaccati entrano  e Pellegrini, entrambi costretti ad abbandonare il ritiro della Nazionale. I due giallorossi, rimpiazzati da Gagliardini e Cristante (anche Belotti ko per un mese), rimarranno a curarsi nella Capitale. Il numero 16 soffre di gonalgia, un’infiammazione al ginocchio destro riportata durante la sfida con il Milan: un problema cronico, spiegano da Trigoria, che può essere «gestito» e che non mette in allarme lo staff medico giallorosso. Discorso diverso, per Pellegrini: la mezzala ha abbandonato Coverciano dopo gli esami strumentali che hanno evidenziato un edema muscolare al soleo destro. Mercoledì sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti che dovranno stabilire con maggior precisione l’entità del problema.

Insieme a lui sarà controllato anche , fermo per una contusione all’adduttore della coscia sinistra riportata a San Siro. Kevin non ha ancora risposto alla convocazione in nazionale, in accordo con i medici olandesi: potrà farlo solo se gli esami di mercoledì certificheranno il riassorbimento dell’ematoma. Le buone notizie arrivano dagli altri infortunati che in questi giorni non hanno smesso di lavorare a Trigoria (la ripresa per la squadra è invece fissata per mercoledì): punta il che tornerà in gruppo dalla prossima settimana. Idem Schick e Karsdorp che sperano di strappare una convocazione per il big match del 14 con la capolista: una gara che la Roma non vuole sbagliare.