Ultrà Roma assolti: nel ’15 niente minacce

22/09/2017 alle 07:57.
fbl-eur-c3-roma-fiorentina-12

Instultati, ma non minacciati, esattamente come avevano sostenuto e . Era il 19 marzo 2005 con la Roma che era stata eliminata dall'Europa League per mano della e la ribolliva di rabbia. Chi ebbe la forza, andò sotto la curva prendendosi insulti, sputi, bottigliette. Si temeva che fossero piovute anche minacce, come sostenuto dalla Digos e da , smentite invece da e che devono essere stati i più convincenti. Nel processo di ieri, dunque, dei quattro ultrà processati, tre sono stati condannati a due mesi per aver oltrepassato la recinzione. Assolti dunque dal Tribunale con la seguente motivazione: «alcuna costrizione né alcuna forma di pressione tale da coartare la libertà dei calciatori».

(gasport)