L'omicidio Esposito: «Fu una bravata». La madre: «Così ucciso due volte»

10/09/2017 alle 12:28.
ssc-napoli-v-paok-preseason-friendly

«Con questa sentenza hanno ucciso mio figlio un’altra volta», così la madre di Ciro Esposito, Antonella Leardi, ha commentato le motivazioni della sentenza d'appello per l'omicidio del tifoso del . I giudici hanno definito quella di Daniele De Angelis «una bravata». Per i magistrati l’azione di non fu un agguato, ma «una scomposta azione dimostrativa».

(gasport)