Monchi duello con Sabatini per Schick

21/08/2017 alle 07:34.
img_1506

IL MESSAGGERO (S. CARINA) - Roma alla finestra. Sia per Schick che per Mahrez, non tralasciando le opzioni di scorta legate a Cuadrado (per il quale però la chiede ancora di inserire ) e Munir. Se per l’attaccante ceco bisogna attendere il passo indietro dell’ (che ha definito da tempo l’operazione nei costi, meno sulla formula da adottare) per gli altri tre è unamera questione di prezzo con domande e offerte che non collimano. È chiaro che l’incontro andato in scena sabatomattina tra Monchi (che ieri ha tolto ufficialmente dal mercato) e il ds blucerchiato Pradè alimenta in queste ore la volata per Schick. Perché l’ – con la limitazione degli investimenti all’estero ‘non essenziali’ predisposta dal governo cinese, che blocca di conseguenza il gruppo Suning – sta facendo più fatica del previsto a racimolare i soldi richiesti dalla Sampdoria ed ora è arrivata a un bivio: o riesce a cedere nei prossimi giorni uno tra Ranocchia, Brozovic, Jovetic e Santon, oppure dovrà convincere Ferrero, alzando ulteriormente la posta (ora è arrivata a 30,5 milioni), ad accettare la formula del prestito biennale con obbligo di riscatto. Monchi attende. La Roma la sua offerta l’ha fatta, consapevole di essere partita in ritardo. Se però l’ non riuscirà a chiudere, i giallorossi – con il terzo incomodo e pronto a offrire Zapata – saranno in pole per l’attaccante ceco.