La lezione di Spalletti “Totti? Rifarei tutto”

27/02/2016 alle 08:49.
roma-real-spalletti-17022016-mancini

LA REPUBBLICA (M. PINCI) - Per una mattina Trigoria diventa un’aula universitaria, o una succursale di Coverciano, per ospitare una lezione fuori programma del prof . Il pannello degli sponsor diventa uno schermo, lui agita la penna, mentre getta le basi della sua prima spiegazione a una stupita “classe” di giornalisti: «Ora vi faccio vedere un video, un comportamento pazzesco». Sulle immagini di Roma-Palermo, alla vigilia della sfida all’Empoli, l’allenatore indica con il laser una rincorsa di 70 metri di all’avversario dopo aver perso palla. Qualche “alunno” impertinente azzarda: «È andato a riprendere una palla...». Ma il prof precisa: «Non è andato a riprendere una palla ». Sorride amaro, poi punta l’indice contro la platea: «Voi m’avete preso pe’ i’ culo per anni con i comportamenti giusti, ma questo è un comportamento giusto. Che non è il gesto del gol che avete evidenziato voi. Ve lo riporto perché è un gesto che fa sul 4-0 e dopo aver fatto due gol al 30’ del secondo tempo ».

E i più maliziosi ci colgono un messaggio indiretto per , che «certe cose non le può fare ». Quello diretto è anche più duro: «Rifarei tutto, non accetto che i singoli interessi vengano anteposti a quelli della squadra ».