Amichevole, spunta El Salvador

24/06/2012 alle 05:36.

IL ROMANISTA (D. GIANNINI) - Stando al calendario, l’estate è cominciata solo da tre giorni, ma sembra essere molto di più. E non solo per il caldo che ormai da tempo attanaglia la Capitale. Ma anche perché l’inizio della prossima stagione calcistica, la seconda della gestione americana, quella del ritorno di Zdenek Zeman,

Il 5 dunque si lascerà la canicola romana per andare al fresco, anche se tra gradoni e ripetute non si smetterà certo di sudare. Il 17 luglio si lascerà la Val Pusteria per far ritorno a Roma. Una toccata e fuga, perché subito si ripartirà per la tournée a stelle e strisce tra Chicago, Boston e New York.

Oggi tra un mese saremo alla vigilia del secondo match, quello più atteso da tutti, visto il blasone dell’avversaria, e in particolar modo dalla proprietà romanista. Perché per il 25 luglio è già fissata da tempo l’amichevole contro il Liverpool, a Boston, nel tempio del baseball, nella tana dei Red Sox: il Fenway Park. Tre giorni prima, il 22 luglio, ci sarà già stata la sfida del Wrigley Field di Chicago contro i polacchi dello Zaglebie Lubin per la quale si può andare sul sito ufficiale della società per acquistare i biglietti.

E la terza partita? Si sa che si giocherà il 27 luglio a New York. Contro chi? La prossima settimana, probabilmente già tra lunedì e martedì, la Roma dovrebbe ufficializzare tutto. Ma intanto dall’altra parte dell’Oceano Atlantico un nome già lo fanno e con una certa sicurezza. Il sito sudamericano univision.comriportava ieri una notizia dl titolo: “Sarà la Roma l’avversaria della nazionale di El Salvador negli Stati Uniti”. Secondo quanto riportato dal portale si tratterebbe di qualcosa di più di una indiscrezione, visto che all’interno dell’articolo non si parla della possibilità o meno che la partita si disputi, piuttosto di come la nazionale di El Salvador possa fare per avere tutti i migliori uomini a disposizione sottraendoli così al campionato locale. Giovedì scorso ci sarebbe stato addirittura un incontro tra i vertici del calcio salvadoregno per risolvere la questione. «Il Consiglio dei presidenti della prima divisione ha fatto bene a sostenere la richiesta della federazione per la partita contro l’AS Roma a New York – ha dichiarato Jorge Cabrera Rajo, presidente della Lega locale -. Non c’è nessuna obiezione. Noi provvederemo a modificare il programma della prima giornata». In attesa di notizie certe, la cosa sicura per il momento è che il 27 la Roma sarà a New York.

Poi si dovrebbe tornare repentinamente in Europa. Soprattutto se dovessero arrivare notizie dalla giustizia sportiva per quanto riguarda il Calcioscommesse. Qualora qualche squadra dovesse venire esclusa dalle Coppe, la Roma si troverebbe a dover disputare i preliminari di Europa League con il terzo turno eliminatorio che è previsto per il 2 e 9 agosto. Insomma, l’estate (almeno quella calcistica) è appena iniziata, eppure è quasi già finita. E’ praticamente tempo di ricominciare.