Il City aspetta il manager di Motta. La Fiorentina punta al si di Taddei

25/01/2010 alle 02:50.

IL MESSAGGERO - Il City in giornata, con un fax, chiederà ufficialmente Motta alla Roma. Che, prima di dare il via al trasferimento in prestito del difensore, dovrà chiamare l’Udinese (il giocatore è in comproprietà con il club friulano). Bozzo, manager di Motta, volerà oggia Manchester per definire l’operazione. Alla società giallorossa non sta bene la formula del prestito gratuito, chiede almeno 300-400 mila euro.

A Firenze, invece, Corvino riceverà Lucci, procuratore di Taddei. Per avere il sì del brasiliano in scadenza di contratto. Ma la Roma, a febbraio, vuole far firmare almeno un triennale al calciatore (volendo anche un quadriennale). La può offrire al club giallorosso 3 milioni per avere subito Taddei, ma Ranieri è contrario, anche perché il Palermo non intende cedere Simplicio che arriverà a Trigoria a costo zero a giugno.

Le altre possibili cessioni entro il 1˚ febbraio, giorno di chiusura della sessione invernale del mercato, saranno quelle di Pit e Cerci al Bari, entrambi in prestito. Per Okaka la destinazione più gettonata è l’Inghilterra: oltre al Fulham, adesso c’è lo Stoke . Da definire la posizione di Baptista. Venerdì un contatto con Branca che aspetta di conoscere le indicazioni della prima udienza sul caso Ledesma, in programma domani. Marcio Axevedo può essere un colpo dell’ultim’ora.