Il Castan ritrovato: con lui la difesa è blindata. E con la Fiorentina l'unico gol in A (AUDIO SINDACO)

19/04/2014 alle 09:00.
as-roma-v-torino-fc-serie-a-2

I NUMERI DEL SINDACO


La sfida tra Roma e è una gara dai tanti precedenti: 150 in tutto nel campionato a girone unico.
Precedenti nei quali il predominio in termini di vittorie è della squadra viola (anche se solo per una vittoria), che si è aggiudicata questo confronto in 47 precedenti. I pareggi sono stati 57, mentre 46 sono le vittorie giallorosse. I confronti risultano essere in maniera anomala “pari”, prima ancora di disputare la gara di ritorno in questo campionato, a causa della partita di spareggio per l’accesso in Europa giocatasi il 30 giugno 1989 a Perugia, firmata da Pruzzo ma con la maglia 'sbagliata': -Roma 1-0

Nelle sole 74 sfide giocate in terra toscana, 32 le vittorie della , 30 i pareggi, 12 le vittorie dei giallorossi in trasferta. L’ultimo precedente a Firenze che coincide anche con l’ultima vittoria della Roma in terra toscana, risale allo scorso 4 maggio 2012, quando fu Osvaldo con un gol nel recupero del secondo tempo a regalare la vittoria alla Roma. Il pareggio non si registra a Firenze invece dal 20 marzo 2011, finì 2 a 2 con le reti di Mutu e Gamberini per i viola e doppietta di per la Roma. L’ultima vittoria viola risale invece al 4 dicembre 2011, quando fu un netto 3 a 0 con le reti di Jovetic, Gamberini e Silva con la Roma che finì la gara in 8 dopo l’espulsione Juan, Gago e Bojan.

ASCOLTA AUDIO DA TELERADIOSTEREO 92.7

 

ai raggi X

Tra i protagonisti di questo campionato c'è sicuramente , che alla sua seconda stagione giallorossa si è imposto come uno dei migliori difensori del nostro campionato.

I NUMERI - Il centrale brasiliano ha giocato fino ad oggi 3.253 minuti in totale, 2.876 in campionato e 377 in Coppa Italia (unico con ad aver giocato tutti i minuti di questa competizione). Se si considera che la Roma ha giocato tra campionato e Coppa Italia 37 partite (pari a 3.506 minuti), e che di questi minuti ne ha giocati appunto 2.876, la percentuale di impegno in campo del brasiliano è altissima e pari al 93%. Il numero 5 giallorosso ha saltato solo 2 gare ed entrambe per , contro Torino all’andata e , ed è stato sostituito solo 1 volta contro il Milan per infortunio, unica volta in cui è stato costretto a farlo.
Lo scorso anno nella sua prima stagione giallorossa di tuttaltro tenore (60 gol subiti dalla difesa della Roma in 42 partite stagionali), collezionò 30 presenze in campionato, saltando
per infortunio, 1 per
, e 3 per scelta tecnica restando in panchina. In Coppa Italia invece 4 le presenze su 5 partite.

IN COPPIA CON - La coppia / faceva storcere il naso ad inizio stagione, quando i due sembravano troppo simili, specialmente per caratteristiche fisiche, e che invece si sono rivelati una delle coppie centrali più forti d’Europa. I due difensori sono stati fianco al fianco, facendo la fortuna di che è riuscito a farli convivere così brillantemente, in 30 gare delle 37 giocate dalla Roma nelle due competizioni, pari al 81,0%.
Con la coppia schierata al centro della difesa, in 19 gare su 30 pari al 63,3% la Roma non ha subito gol. I gol subiti con loro in campo sono stati in tutto 18 in 30 gare per una media di 0,60 a partita.  non ha mai dovuto rinunciare ai due contemporaneamente, ad eccezione di 17 minuti in Torino-Roma.
si è dimostrato fino ad oggi un giocatore anche molto corretto. Nella scorsa stagione 7 cartellini gialli e neanche un rosso che gli costarono in tutto
di
, mentre in questa stagione 8 i gialli e 1 rosso che gli sono costati di in 37 partite (campionato e coppa), ma non si ricordano episodi particolarmente violenti che riguardano il brasiliano.

CURIOSITÀ - Dura la vita per gli attaccanti centrali con i due giovanotti giallorossi a difendere, 1 solo gol su azione da un centravanti di ruolo in Coppa Italia (Higuain), mentre in Campionato è riuscito solo ad Immobile in Roma-Torino (mancava però ). Gli altri due che ci sono riusciti sono stati Vucinic e Pinilla, ma solo su rigore.
Per in 61 presenze in campionato, solo 1 gol segnato e proprio alla nella gara di andata dello scorso anno. In questa stagione è l’unico dei titolari inamovibili a non aver ancora segnato (tra chi ha giocato mancano all’ appello del gol anche Caprari, Ricci, Romagnoli, Jedvai, Dodo e Toloi).

(dati a cura di Marco 'Sindaco' Schiacca)