ROMA-INTER: i numeri del Sindaco (AUDIO)

01/03/2014 alle 05:56.
roma-inter-4-0

Inter e Roma hanno messo insieme fino ad ora 161 precedenti nel campionato a girone unico, numero che è la somma delle 46 vittorie giallorosse, 46 pareggi e 69 vittorie nerazzurre.

Gare nelle quali la Roma ha realizzato in tutto 206 reti contro le 262 segnate dai milanesi
_____________ . _______________

Nelle 80 sfide già giocate allo Stadio Olimpico, il predominio è per ora favorevole ai giallorossi, autori di 32 vittorie, i pareggi in tutto 21, mentre sono 27 i successi nerazzurri

Le reti realizzate dalla Roma sono state in tutto 122, contro le 111 subite.

______________ . ______________

Questo e tanto altro nella rubrica ‘I NUMERI DEL SINDACO’, appuntamento fisso de LAROMA24.IT che analizzerà precedenti, statistiche, numeri e curiosità su ogni match di campionato dei giallorossi. A cura (e voce) del nostro Marco Schiacca.

______________ . ______________

ASCOLTA L'AUDIO:

L’ultimo precedente in gare di campionato a Roma tra le due squadre, risale al 20 gennaio 2013, finì 1 a 1 con le reti di su rigore e di Palacio allo scadere del primo tempo.

L’ultima vittoria giallorossa risale al 5 febbraio 2012 quando fu un netto 4 a 0 con le reti di Juan, la doppietta di e la rete di Bojan. Mentre i neroazzurri non vincono all’Olimpico contro la Roma in gare di campionato dal 19 ottobre 2008, quando finì con un altro 0-4 con i 2 gol di Ibrahimovic e le reti di Stankovic e Obinna.

Andiamo a vedere ora qualche gradevole amarcord ripescato nel tempo…

FOCUS # 2 – PRECEDENTI DA RICORDARE

1. Roma-Inter (1-1 Cappellini, Boninsegna) 0-2 a tavolino del 17 dicembre 1972 – E’ la Roma di HH, che stranamente per quel preciso periodo storico, naviga nelle zone alte della classifica (è terza mentre l’Inter è seconda), un rigore ad 1 minuto dalla fine scatena il finimondo, un invasore arriva a colpire l’arbitro Michelotti. Da li in poi una picchiata verso la coda della classifica, la salvezza arriverà per differenza reti a discapito dell’Atalanta.

2. Roma-Inter 1-1 del 25 gennaio 1976 – E’ il giorno del grave infortunio a Valerio Spadoni, colpito duramente dal difensore interista Bini al limite dell’area sotto la Sud; lacerazione dei legamenti collaterali del ginocchio sinistro, diagnosi pesante al giorno d’oggi figuriamoci all’epoca. Giocatore particolarmente sfortunato, nel 1968-69 con l’Atalanta non gioca neanche una gara a causa di un incidente stradale. Con la Roma 80 presenze e 12 gol in campionato in 4 stagioni.

3. Roma-Inter 2-1 del 12 dicembre 1982 - gol di Falcao – E’ l’anno del tricolore, è la 12^ giornata e la Roma capolista incontra l’Inter di Marchesi seconda in classifica ad un punto dai giallorossi.
Per la Roma ci penseranno Falcao con una prodezza balistica su punizione, e Iorio gli stessi marcatori di 4 giorni prima nella memorabile gara con il Colonia; per l’Inter Altobelli a tempo scaduto.

4. Roma-Inter 4-5 del 3 maggio 1999 – Gara che tutti ricordano e che identifica in pieno la Roma di quel periodo; Roma 5^ alla rincorsa di un posto in , l’Inter 9° ; si va sotto di due gol (Ronaldo, Zamorano), si accorcia ( su rigore), si rivà sotto di due gol (Zamorano) per poi rimontare (Paulo Sergio, Delvecchio), si rivà ancora in svantaggio (Ronaldo), si pareggia (Di Francesco) e alla fine si perde (Simeone).

Precedente
ROMA-INTER 2-1 (27-03-2010)

Roma (4-3-1-2): Julio Sergio, Cassetti, Burdisso, Juan, Riise, Perrotta, Pizarro, (28' st Brighi), Menez (22' st Taddei), Toni, Vucinic (40' st ). A disp: Doni, Mexes, Tonetto, Baptista. All. Ranieri.

Inter (4-3-1-2): Julio Cesar, , Lucio, Samuel, Zanetti, Stankovic (13' st Pandev), Cambiasso (31' Chivu), Thiago Motta (31' Quaresma), Sneijder, Eto'o, Milito. A disp. Toldo, Cordoba, Materazzi, Muntari. All. Mourinho.

Arbitro: Morganti di Ascoli.
Reti: nel pt 16' , nel st 21' Milito, 27' Toni.

1. E’ la 30^ di campionato, i neroazzurri guidano la classifica con 63 punti mentre Roma e Milan inseguono a 59.

2. La Roma è in serie positiva da ben 20 giornate (14 vittorie e 6 pareggi) l’ultima sconfitta risale al mese di ottobre dove si incappa in 3 sconfitte consecutive con Milan, Livorno in casa e Udinese; da quella del Friuli si riperderà il 25 aprile…

3. Lo stadio è una meraviglia di colori e suoni, la squadra giallorossa è in una forma straripante e al 16° già è avanti: Pizarro mette in mezzo un calcio di punizione dalla trequarti, Burdisso sul secondo palo svetta, Julio Cesar non trattiene e brucia Samuel sottomisura e insacca. Il resto del primo tempo vede più la Roma vicina al raddoppio (con Vucinic un paio di volte e Riise), che l’Inter al pareggio (un occasione anche se grande sulla traversa di Samuel)

4. Nel secondo tempo scende in campo un Inter più decisa e dopo due tre occasioni, segna con Milito al 21° minuto con un azione viziata da un evidente fuorigioco dell’argentino e di Pandev.

5. Passano solo 6 minuti e la Roma si riporta in vantaggio: traversone di Riise, la difesa interista respinge su Taddei che sbaglia il tiro che diventa però un perfetto assist per Toni che dal dischetto controlla e insacca.

6. La Roma avrà modo di lamentarsi per un fallo su Brighi in area, prima di un paio di tentativi disperati dei neroazzurri, l’ultimo dei quali rischia di diventare fatale per la vita di molti, sarà solo il palo a salvare Julio Sergio dal tiro di Milito. Finisce in uno stadio in estasi e si continua a rincorrere il sogno…